Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Zhang affonda ma Conte e Marotta salvaguardano il progetto

Il saldo negativo dell’ Inter ammonta a 386 milioni di euro senza aver mai vinto un trofeo negli ultimi 10 anni

Anche Massimo Moratti è uscito allo scoperto pochi giorni fa chiarendo che la famiglia Zhang non ha più la possibilità di sostenere la società. Ufficiosamente si parla di tanti fondi interessati a investire, in realtà l’Inter ha bisogno in fretta di 150/200 milioni di euro per far fronte agli impegni presi nei mesi scorsi tra stipendi arretrati, debiti di mercato e scadenze finanziarie.

Un’analisi portata avanti da “Panorama” dice che non c’è tempo da perdere ed è eccezionale il lavoro di Marotta e Conte per salvaguardare il progetto sportivo. La famiglia Zhang valuta l’Inter circa un miliardo e non vuole uscire in perdita da un’avventura che è costata oltre 600 milioni dall’estate 2016 a oggi.

Ora è in affanno, ma appena un paio di mesi fa, in prossimità del Natale Zhang Steven, 26 anni ancora da compiere si presentò alla festa di Natale dell’Inter, preceduto da un gran rombo di motori, e accolto dal sindaco di Milano, Beppe Sala con una macchina dal costo di 2,3 milioni di euro di cui esistono solo venti esemplari. Intanto le brutte notizie economiche si susseguono con l’ultima in ordine di tempo che arriva dal CIES (l’Osservatore internazionale del calcio) che ha riportato i dati relativi ai passivi dei club nelle ultime dieci finestre di calciomercato a livello europeo.

Mentre il saldo passivo della  Juventus è di 249 milioni di euro, a far clamore è invece il saldo negativo dell’ Inter che ammonta a 386 milioni di euro senza aver mai vinto un trofeo negli ultimi 10 anni e la pone al 5° posto della poco invidiabile classifica. Sopra i nerazzurri si piazza il Barcellona, che versa in una pericolosa crisi finanziaria.

Ecco la classifica italiana che vale all’Inter lo “scudetto” dei debiti: 

  1. Inter (-386 milioni); 2. Milan (-311 milioni); 3. Juventus (-249 milioni); 4. Napoli (-165 milioni); 5. Parma (-158 milioni).

Di seguito le prime posizioni europee:
1. Manchester City (-631 milioni); 2. Manchester United (-586 milioni); 3. Barcellona (-471 milioni); 4. Paris Saint-Germain (-455 milioni) 5. Inter (-386 milioni); 6. Everton (-346 milioni); 7. Aston Villa (-339 milioni); 8. Milan (-311 milioni); 9. Chelsea(-308 milioni); 10. Arsenal (-299 milioni).

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide