Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Zeman: “Non devo chiedere scusa all’Atalanta per quello che ho detto”

Zeman torna sui dubbi della troppo buona condizione fisica dell’Atalanta. Il boemo ha poi parlato del Napoli: “Insigne un giorno è amato, un giorno è criticato”

Il maestro Zdenek Zeman, ha fatto discutere per alcune recenti dichiarazioni sull’Atalanta e la città di Bergamo in relazione al Covid. Oggi ha chiarito quelle parole ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

“Le mie parole sono state completamente equivocate. Non ho attaccato l’Atalanta, tutto il contrario. L’Atalanta è l’unica squadra che si allena seriamente dal punto di vista fisico. Ho notizie importanti sugli allenamenti dei giocatori, mi è stato detto che lavorano anche quando gli altri riposano. Io ho solo dichiarato che stranamente corrono di più, senza fare allusioni, per sottolineare che sono stati bravi a reagire dopo la situazione che c’è stata a Bergamo. Non sapevo nemmeno che avessero l’ex preparatore della Juventus, non devo chiedere scusa all’Atalanta, semmai ho difeso loro e la città sottolineandone i grandi meriti. Non devo chiedere scusa a nessuno perché ho solo parlato bene della squadra di Gasperini”.

Zeman ha poi parlato del Napoli e del suo pupillo Insigne:

“Il Napoli è una buona squadra e Gattuso come motivatore è un grande. Insigne un giorno è amato ed un giorno è criticato, il valore di un calciatore non si vede in una singola partita, quello di cui è capace l’ha fatto già vedere e spero continui così. Per me in questo momento le squadre che giocano meglio solo Atalanta e Napoli, quindi tra loro sarà una grande sfida. Secondo me faranno anche strada entrambe in Champions”.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide