Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Uragano Lazio contro lo Spezia, l’Atalanta fermata in casa dal Bologna

Gli uomini di Sarri non si fermano e all’Olimpico travolgono lo Spezia; il Gasp fermato in casa da Mihajlovic

LAZIO – SPEZIA  6-1 ( 4° Verde (S), 5°, 15°, 47° Immobile (L), 48° Felipe Anderson (L), 70° Hysaj (L), 85° Luis Alberto (L) )

Esordio all’Olimpico per Maurizio Sarri. I biancocelesti affrontano lo Spezia: giocano Luis Alberto e Pedro a sostegno di capitan Immobile. Partono bene gli spezzini, al 4° già sono in vantaggio con Verde, l’ex Roma approfitta della respinta di Reina sul tiro di Colley. Vantaggio che dura solo 60 secondi, al 5° arriva l’immediato pareggio laziale con Ciro Immobile, tutto solo davanti al portiere, l’attaccante non può sbagliare. Al 15°, i biancocelesti ribaltano il risultato, ancora con Immobile: velenosa conclusione al limite dell’area. Al 45° l’arbitro concede un calcio di rigore per la Lazio dopo aver rivisto le immagine al Var, penalty sbagliato da Immobile. Il capitano biancoceleste al 47° si fa perdonare dell’errore siglando il terzo gol con un colpo di testa vincente. Ad inizio ripresa arriva il quarto gol della Lazio, lo sigla Felipe Anderson. Piove sul bagnato per lo Spezia, gli ospiti rimangono in dieci al 54° per l’espulsione di Amian su chiara occasione di rete. Dilaga la Lazio, al 70° quinto gol con l’ex Napoli Hysaj da centro area supera Zoet. La Lazio non è sazia, all’85° arriva il sesto gol con Luis Alberto con una bella conclusione angolata. Risultato tennistico per i biancocelesti, buona prova per Ciro Immobile, assoluta protagonista della gara con tre gol e rigore fallito.

ATALANTA – BOLOGNA  0-0

Buono l’esordio per le due squadre, vittoriose entrambe alla prima di campionato. Partita nella partita tra i due mister, dopo le polemiche della scorsa stagione si ritrovano di nuovo contro Gasperini e Mihajlovic. Prima parte di gara equilibrata, la Dea prova a fare la partita senza molta convinzione. Il Bologna sfiora il gol in avvio ma poi fatica ad arginare l’azione dell’Atalanta. Nella ripresa gli atalantini le provano tutte ma fanno fatica a superare il muro felsineo. Neanche i cambi di Gasperini smuovono il risultato. Finisce a reti bianche, Atalanta bloccata in casa dal Bologna; buon punto per i felsinei su un campo non certo facile.

 

Collaboratore - Laurea in Teologia

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide