Seguici su

Un libro da leggere

“Un libro da leggere”: “Una lunghissima giornata di merda” – Il nuovo libro di Lello Marangio

Storie divertenti di protagonisti con un unico comune denominatore: a chi non è capitato di vivere un’interminabile giornata dagli effetti nefasti?

E’ una divertentissima raccolta di racconti quella proposta da Lello Marangio – umorista, autore, regista, sceneggiatore – che segue la pubblicazione della sua autobiografia comica,  Al mio segnale scatenate l’Infermo, sul tema della disabilità, affrontato dall’autore in modo ironico e delicato.

In questo caso, Marangio propone dieci nuove storie divertenti -edite con Homo Scrivens –  e tanti protagonisti con un unico comune denominatore: una lunghissima giornata di merda. 

Ogni episodio viene narrato seguendo uno schema preciso: tutto inizia nel migliore dei modi per il protagonista di turno, ma ben presto l’effetto del giorno fatale  – che rivoluzionerà la sua vita  – comincia a farsi sentire. E allora ecco Valerio, piastrellista per passione che sarà costretto a riavvicinarsi al padre e ai suoi sempre bistrattati studi di filosofia, il brillante Orlando che vedrà sfumare la sua carriera scientifica in Svizzera, un moderno Ali Babà che riceverà il conto di una carriera a base di truffe e finanza creativa e tanti altri ancora.

Sono racconti in cui l’autore è abilissimo a cogliere il momento clou, ovvero l’attimo in cui tutto cambia e ogni abitudine è destinata ad essere travolta. Non sempre però le cose finiranno male per i protagonisti, perché la giornata di merda punisce solo chi lo merita e, dunque, l’epilogo infausto non è sempre un dato scontato.

Insomma, un insieme di racconti a base di battute sagaci e brillanti ma anche una prosa che – a tratti – riesce perfino a commuovere. E quando, nel corso del libro, il lettore incontra un padre che mette a rischio carriera e reputazione pur di non deludere il proprio figlio disabile, non si potrà che augurargli tutta la felicità del mondo.

LEGGI ANCHE:

“Un libro da leggere”: “Sopra il Vulcano. Il campo, lo scudetto, la vita” – Autobiografia di Ottavio Bianchi

“Un libro da leggere”: “In presa alta. Le parate di una vita di un portiere gentiluomo d’altri tempi” – Autobiografia di Ivano Bordon

“Un libro da leggere”: Yakyūdou: La via al baseball giapponese di Filippo Coppola

Giornalista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Un libro da leggere

rfwbs-slide