Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Udinese-Napoli 0-4, la pagella degli azzurri

Il Napoli stravince contro l’Udinese e balza al primo posto in classifica. Migliori in campo Koulibaly e Rrahmani, entrambi autori di un’ottima prestazione e di un gol.

La pagella degli azzurriUdinese-Napoli 0-4, la pagella degli azzurri

Il Napoli stravince contro l’Udinese e balza al primo posto in classifica. Migliori in campo Koulibaly e Rrahmani, entrambi autori di un’ottima prestazione e di un gol.

 

 

DIFESA

Ospina 6 – Dopo pochi minuti dall’inizio tenta un azzardato dribbling su Deulofeu, a un metro dalla porta, che gli porta via la palla calciando di poco al lato. A pochi minuti dal termine para bene in tuffo l’unico tiro nello specchio dell’Udinese.

Di Lorenzo 6 – Partita piuttosto tranquilla che gli consente di rifiatare un po’ dopo i tanti impegni finora sostenuti. Spinge meno del solito sulla fascia preferendo dedicarsi di più alla fase difensiva.

Rrahmani 7,5 – Ripaga la fiducia concessagli da Spalletti con una prestazione di ottimo livello. Sempre preciso, attento e autoritario nella marcatura concede poco o nulla sia nei contrasti, sia nel gioco aereo. Si fa valere anche nell’area avversaria, tant’è che supera per ben due volte gli avversari realizzando il bel gol del raddoppio e sfiorandone un altro nel finale.

Koulibaly 7,5 – Se l’Udinese preoccupa poco in avanti gran parte del merito è anche suo. Ma oltre a difendere bene stupisce per quel che fa in attacco. Nel primo tempo si fa trovare pronto nel chiudere uno schema su calcio piazzato con un tiro sporco che si trasforma in un assist per Rrahmani che è lesto a buttarla dentro di testa. Fantastico il gol dello 0-3 segnato con un tiro dal limite potentissimo e imprendibile per il portiere.

Mario Rui 7 – Fa molto bene entrambe le fasi. Non commette errori in quella difensiva e si propone spesso in appoggio ai compagni quando c’è da attaccare. È lui, infatti, che serve palla in profondità a Insigne in occasione del gol realizzato da Osimhen ed è suo l’assist per Lozano sul quarto gol. Calcia bene una punizione dal limite deviata di un niente di testa da un uomo in barriera. Nel finale viene ammonito ingiustamente dall’arbitro. (85° Zanoli sv).

CENTROCAMPO

Anguissa 7 – Un’altra ottima prestazione che conferma la bontà dell’acquisto, seppur in prestito, per il quale si spera si faccia valere al più presto il diritto di riscatto. È un mix di potenza fisica e tecnica che alza notevolmente il livello della mediana.

Fabian Ruiz 7 – Gioca una gran bella partita dettando i tempi di gioco e cercando spesso l’ampiezza. Buona l’intesa con Anguissa che gli consente di sacrificarsi meno in fase di contenimento e dedicarsi più alla manovra. Spettacolare il palo colpito in pieno con un tiro dal limite. Di gran classe il tocco per Koulibaly in occasione del terzo gol. (80° Ounas sv).

ATTACCO

Politano 6,5 – Disputa una partita più che sufficiente, preferendo raggiungere il fondo per il cross piuttosto che convergere al centro per il tiro, come fa di solito. (70° Lozano 6,5 – Gioca poco più di venti minuti, ma dà l’impressione di essere vicinissimo al completo recupero. E il bel gol gli servirà sicuramente per ritrovare fiducia).

Elmas 6, 5 – Spalletti crede molto nelle sue potenzialità e lo manda in campo da titolare. Lui lo ripaga con una buona prestazione, mostrando qualità sia in fase di contenimento, sia in fase propositiva. Dialoga bene con i compagni proponendosi sempre per l’appoggio e aiutandoli nei raddoppi.

Insigne 6,5 – Non crea grossi pericoli al portiere avversario, ma è sempre nel vivo del gioco, sia quando c’è da difendere, sia nel cercare il fraseggio con i compagni d’attacco. Spettacolare il pallonetto con il quale supera il portiere, ripreso da Osimhen che la mette dentro sbloccando una partita difficile. (70° Zielinski 6 – Una manciata di minuti per ritrovare la forma migliore).

Osimhen 7 – È un incubo costante per i difensori bianconeri che non trovano le contromisure per fermarlo. Di testa o di piede, trova sempre la giocata giusta per superare l’uomo e creare azioni pericolose. In occasione dello 0-1 è bravissimo nell’anticipare l’avversario sulla linea di porta, evitando così il salvataggio, e trasformare lo splendido pallonetto di Insigne in gol. (80° Petagna sv).

Numeri e statistiche del match

LEGGI ANCHE

Luciano Spalletti: ” In un ambiente come quello di Napoli, ti senti assediato dall’amore”

 

Grafico, vignettista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide