Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Tutti contro Allegri

Ziliani: “Però tre estati fa l’avevano cacciato, oggi quattro anni di contratto a 9 milioni netti”

Tutti contro Massimiliano Allegri che dopo 4 giornate ha raccolto soltanto due punti e quello con il Milan, anche a fatica. Il tecnico cerca anche di addossarsi colpe non sue dicendo: “Diciamo che la responsabilità è mia sui cambi. Perché ho sbagliato. Perché in quel momento dovevo mettere magari gente più difensiva, tanto ormai la partita era in cassaforte e ho sbagliato”. Ma ai tifosi bianconeri non piacciono neanche le parole di Allegri su Chiesa: “Chiesa è entrato in un momento difficile della partita: è bravo ma deve crescere”.

E vanno giù i tifosi bianconeri con critiche pesanti rivolte tutte al tecnico unico colpevole, ma Paolo Ziliani in un tweet fa un riassunto di oltre due anni e scrive: “Quattro anni di contratto. A 9 milioni netti, cioè 18 lordi, il che vuol dire 72 milioni di investimento. Pensavano fosse più importante lui di #Ronaldo (che a lui non piaceva). Però tre estati fa l’avevano cacciato: la #Juve giocava troppo male. Non è uno scherzo.”

Ma con un ingaggio così sontuoso, l’Allegri nervoso può anche far da ombrello ad una società sull’orlo di una crisi di nervi.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide