Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Tevez, messaggio al Boca: “La maglia numero 10 non va data a chiunque, rappresenta Maradona”

L’attaccante del Boca si sfoga: “Gli idoli vanno rispettati, come ha fatto la Juventus con Del Piero”

Dalla 10 della Juventus a quella indossata adesso nel Boca Juniors, per Carlos Tevez non è mai stato un problema relazionarsi con il passato per rendere omaggio ai più grandi. A Torino Del Piero, in Argentina Diego Armando Maradona, Carlitos s’è messo addosso sia il numero di Alex che del Pibe de Oro. L’attaccante argentino si è raccontato ai microfoni di TyC Sports dichiarando di essere l’ultima stella degli Xeneizes. “Essere in una squadra come il Boca mi rende simile ai grandi idoli di questo club. Ciò mi motiva a fare le cose bene. Mi sento come se fossi l’ultimo grande idolo dell’età d’oro del Boca. E mi inorgoglisce. Posso lasciare un’eredità in modo che i giovani sappiano come si deve giocare qui“.

“Quando sono arrivato alla Juventus tanto tempo fa la maglia di Del Piero non si usava, non volevano darla a nessuno dopo il suo ritiro. Il club aveva deciso che nessuno potesse indossare la 10. Questo è fare qualcosa per gli idoli che hanno fatto qualcosa per la società” ha spiegato a TyC Sports. Poi ha aggiunto: “Il giorno in cui me ne andrò non dovranno dare a chiunque quella maglietta. Deve essere un emblema, come nella Juventus. È la maglia degli idoli del Boca. Bisogna rispettare la maglia con il numero 10 del Boca perché l’hanno messa giocatori come Maradona, Angel Clemente Rojas y Juan Roman Riquelme”.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide