Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Tanti sorrisi per gli azzurri impegnati in Nazionale

La parentesi Nazionali ha portato tanta soddisfazione ai giocatori di Gattuso: su tutti, si sono qualificati al prossimo Europeo la Macedonia del Nord di Elmas e la Slovacchia di Lobotka

La pausa Nazionali ha tanti lati negativi: non amata dai tifosi, rischia di causare infortuni ed è molto contestata in questo periodo di pandemia. Non si può negare, tuttavia, che per molti calciatori rappresenta il massimo riconoscimento, e la voglia di ben figurare è tanta. Gattuso spera quindi che le vittorie di quasi tutti gli azzurri impegnati con le rispettive nazionali possa aver ricaricato di energia mentale i suoi. Per questa parentesi nazionali, ben 15 giocatori sono stati convocati.

Di Lorenzo, Insigne e Meret hanno fatto parte del gruppo Italia che ha battuto l’Estonia per 4-0, ma solo il difensore è sceso in campo (per l’intera partita). Insigne cerca una maglia per il prossimo match contro la Polonia di Nations League, in programma il 15 novembre. Il Belgio di Mertens ha battuto per 2-1 la Svizzera, ma “Ciro” non si è accomodato neanche in panchina. Zielinski (un assist) e Milik sono partiti titolari nella vittoria della Polonia contro l’Ucraina (2-0), ed affronteranno il 15 l’Italia. Fabian Ruiz è rimasto in panchina in Paesi Bassi-Spagna 1-1; Mario Rui ha disputato 90′ nella vittoria del suo Portogallo per 7-0 contro Andorra; Koulibaly, capitano del Sénégal, ha condotto i suoi alla vittoria per 2-0 sulla Guinea; infine, Hysaj (45′ minuti in campo) e Rrahamani (in campo per l’intero match) si sono affrontati in Albania-Kosovo, terminata 2-1 per i padroni di casa (allenati da Edi Reja).

Scenderanno in campo stasera El Chucky Lozano, impegnato in Messico-Corea del Sud, ed Osimhen, che con la sua Nigeria affronterà Sierra Leone. Domani sarà il turno di Ospina in Colombia-Uruguay, valida per le qualificazioni ai prossimi mondiali. Ma la storia più bella l’hanno scritta Elmas e Lobotka. Il primo ha giocato da trequartista per 90′ nella vittoria della Macedonia del Nord contro la Georgia (1-0, goal di Pandev); il secondo ha giocato per 65′ e vinto con la sua Slovacchia ai tempi supplementari in Irlanda del Nord (2-1). Entrambi si sono qualificati ai prossimi Europei.

Collaboratore

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide