Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Superlega: cosa accadrebbe se l’esclusione dei 12 club fosse immediata?

Il presidente Uefa Ceferin ha dichiarato: “Chi fa la Superlega non giocherà neanche Europei e Mondiali”

La reazione Uefa alla dichiarazione di indipendenza delle 12 squadre separatiste è stata fulminea. Un comunicato durissimo firmato con Leghe e Federazioni di Spagna, Inghilterra e Italia ha tuonato ai ribelli che “chi partecipa è fuori da tutto”, campionati, coppe, nazionali, compresi i giocatori.

Al consiglio di Lega Serie A, convocato d’urgenza, oltre alla sottoscrizione del documento congiunto con la Uefa, c’è stata anche una richiesta molto dura da parte di tre club: Atalanta, Hellas Verona e Cagliari hanno chiesto l’esclusione di Juventus, Inter e Milan dalla Serie A

Ma cosa accadrebbe se l’esclusione dei 12 club fosse immediata? Semplice, che campionati e coppe nazionali, ancora in essere, verrebbero rivoluzionati completamente: In Italia l’Atalanta si troverebbe in testa con il Napoli a 4 punti, la Champions League andrebbe al Psg e la Roma volerebbe direttamente in finale di Europa League vista l’esclusione del Manchester United. Ecco il quadro completo:

Serie A

1) Atalanta 64

2) Napoli 60

3) Lazio 58

4) Roma 54

Coppa Italia: vincitore Atalanta

Premier League

1) Leicester 56

2) West Ham 55

3) Everton 49

4) Leeds 45

F. A. Cup: vincitore Leicester

Carabao Cup: vincitore Brentford

La Liga – Primera Division

1) Siviglia 64

2) Villarreal 49

3) Real Betis 48

4) Real Sociedad 47

Copa del Rey: vincitore Athletic Club Bilbao

Competizioni europee:

Champions League: vincitore direttamente il Paris Saint-Germain

Europa League: Finale Roma vs Villarreal

Giornalista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide