Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Stangata del giudice sportivo a Patric della Lazio: 4 turni di squalifica e multa

La causa do questa esemplare sanzione è il morso dato ieri sera dal laziale a Donati del Lecce. Arrivano anche le scuse

Il folle gesto dettato dalla rabbia e dell’agonismo della partita costa caro a Patric. Il calciatore della Lazio è stato squalificato dal giudice sportivo per ben 4 giornate con la seguente motivazione:

“Per aver al 48′ del secondo tempo dato un morso al braccio di un avversario senza procurargli conseguenze lesive”.

L’avversario in questione è Donati del Lecce, trovatosi in mezzo al parapiglia scoppiato nei minuti finali della gara di ieri vinta dai pugliesi per 2-1. Il VAR ha avvertito l’arbitro, a cui era sfuggito l’episodio. Subito cartellino rosso per Patric e ora la pesante e dura sanzione del giudice sportivo. In più, super multa da 10 mila euro per il giocatore biancoceleste, che difficilmente dimenticherà questo episodio.

Patric si è scusato con Donati attraverso il suo profilo Instagram:

“Ti chiedo scusa per il gesto che ho fatto. E’ stata mancanza di lucidità. Intanto ti faccio un grosso in bocca al lupo a te e alla tua squadra per il proseguo del campionato”. 

Giulio Donati accetta le scuse e gli risponde:

“Sono cose che in momenti di alta tensione possono capitare, quando uno capisce l’errore e chiede scusa la cosa resta in campo senza rancore”.

LEGGI ANCHE:

Osimhen, arriva la smentita dell’entourage: “I contatti con i club di Premier sono bugie”

UFFICIALE – Formula 1: Alonso torna alla Renault nel 2021!

Il Genoa, il prossimo avversario degli azzurri

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide