Seguici su
1606814839090918

Europa League

Spartak Mosca-Napoli 2-1, la pagella degli azzurri

Un buon secondo tempo non basta al Napoli per evitare la sconfitta con lo Spartak Mosca. Diversi azzurri sotto la sufficienza. Buona prova di Elmas, autore del gol della speranza, e Di Lorenzo.

Spartak Mosca-Napoli 2-1, la pagella degli azzurri

Fiorentina-Napoli 1-2, la pagella degli azzurriSpartak Mosca-Napoli 2-1, la pagella degli azzurri

Un buon secondo tempo non basta al Napoli per evitare la sconfitta con lo Spartak Mosca. Diversi azzurri sotto la sufficienza. Buona prova di Elmas, autore del gol della speranza, e Di Lorenzo.

 

DIFESA

Meret 5,5 – Non può nulla sull’imparabile rigore realizzato da Sobolev, ma parte un po’ in ritardo sul colpo di testa del forte attaccante russo in occasione del raddoppio. Para in due tempi una conclusione dal limite di Moses. Mai impegnato nella ripresa.

Di Lorenzo 6,5 – nel primo tempo tiene bene la fascia prediligendo la fase difensiva a quella propositiva. Nella ripresa spinge molto di più creando diversi pericoli agli avversari chiusi a muro. Trova anche il gol, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco rilevato dal VAR. Al 69° sfiora il pareggio, ma il tiro dal limite è impreciso e va di poco fuori.

Juan Jesus 6 – Tecnicamente mostra limiti notevoli, ma il suo lo fa. Giocando di mestiere argina più di un’azione pericolosa e così sfiora la sufficienza.

Koulibaly 5,5 – Non gioca una grande partita il Comandante. In occasione del 2-0 perde in maniera ingenua la marcatura su Sobolev che lo sovrasta spendendo la palla in rete di testa. Consapevole dell’errore commesso gioca una gara nervosa creando spesso confusione in entrambe le fasi.

Mario Rui 6 – Nel primo tempo è bravo nel servire palla ad Elmas che va vicinissimo al gol, ma in occasione del 2-0 affronta senza la dovuta grinta Moses fuori area che lo supera di netto con un paio di finte per poi servire palla a Sobolev. Nella ripresa offre una palla splendida a Di Lorenzo in area, assist per Mertens che tira e gran parata del portiere. Molto bella la discesa con la quale avvia l’azione del gol di Elmas.

CENTROCAMPO

Lobotka 5,5 – Dopo aver causato il rigore, grazie al quale i russi passano in vantaggio dopo appena 40 secondi, si limita a svolgere il “compitino”. Non commette gravi errori, ma di passaggi che superino i 10 metri non se ne vede neanche uno. Insufficiente anche nella fase di contenimento. (79° Rrahmani sv).

Zielinski 5,5 – Soprattutto nel primo tempo gioca in un ruolo che non gli appartiene dovendosi sacrificare in mezzo al campo. Il portiere russo gli nega il gol del pareggio con una paratona incredibile. Inizia la ripresa con un bello spunto in area servendo l’assist per Di Lorenzo in occasione del gol annullato. Poco, troppo poco. Da uno con le sue qualità ci si aspetta molto di più.

ATTACCO

Elmas 6,5 – Di sicuro è uno dei più vivaci in campo. Tra alti e bassi gioca una buona gara durante la quale esalta le qualità di Selikhov che, a metà primo tempo, gli strozza in gola la gioia del pareggio con un doppio strepitoso intervento. Ma nulla può il portierone russo sul colpo di testa con la quale il macedone riapre la partita. Nel finale Selikhov si ripete parandogli un bel colpo di testa in tuffo indirizzato nell’angolino basso.

Mertens 5 – Un solo spunto in area, su assist di Di Lorenzo, ma il portiere devia oltre la traversa. Per il resto gioca una gara decisamente opaca senza mai trovare la posizione giusta.

Lozano 6 – Pur non arrivando quasi mai al tiro, disputa una partita sufficiente giocando più per i compagni ai quali offre diversi palloni interessanti in area, come quello offerto a Zielinski che non trova il pareggio per un miracolo del portiere. O come quello servito dalla sinistra sul quale Elmas si avventa di testa rendendo di nuovo protagonista Selikhov.

Petagna 6 – Tocca pochi palloni nel primo tempo, ma a sua discolpa bisogna dire che è mal supportato dai compagni. Le cose migliorano nella ripresa e, pur non andando mai vicino al gol, si inventa diverse giocate interessanti come l’assist perfetto per Elmas che insacca di testa.

Numeri e statistiche del match

LEGGI ANCHE

Un rigorino apre le porte ad una squadra che scippa al Napoli la cazzimma

Grafico, vignettista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Europa League

rfwbs-slide