Seguici su
1606814839090918

Europa League

Spalletti: “La qualificazione è ancora alla nostra portata”

Spalletti: “Non sono triste, sono dispiaciuto perchè abbiamo perso una partita che avevamo preparato correttamente”

Luciano Spalletti visibilmente teso affronta la conferenza stampa non riuscendo a stemperare il nervosismo in gran parte dovuto ad un atteggiamento provocatorio da parte dello staff russo.

“Abbiamo cominciato molto bene – inizia Spalletti – poi ci siamo creati le chance da 2-0 mai concretizzate. Poi c’è stato il rosso a Mario Rui che ci ha creato grandi difficoltà, era da rosso. In dieci abbiamo fatto più fatica, siamo stati costretti ad abbassarci e quindi alla fine del primo tempo ho cambiato un po’ di situazioni per avere la possibilità di giocatori in grado di strappare e ribaltare l’azione. Su Manolas (per fallo di Promes) c’era un cartellino rosso che è mancato. Abbiamo perso un po’ d’ordine e loro usavano gli esterni sui quali arrivavamo lunghi”

“In parità numerica abbiamo fatto confusione, avevamo la possibilità di riprendere la partita ma non siamo stati ordinati in campo ed abbiamo preso il terzo gol: a quel punto è stato tutto più duro”

“A fine partita sono corso in campo? Ho camminato, non è successo niente. Un collaboratore del tecnico dello Spartak ci faceva un po’ di versi dalla panchina, ci prendeva in giro. Per cui sono andato a dirgli che così non si fa, soprattutto quando si vince”

“Non sono triste, sono dispiaciuto perchè abbiamo perso una partita che avevamo preparato correttamente. Secondo me ci sono degli spazi in cui ci possiamo reinserire, dobbiamo stare tranquilli e fare un’analisi corretta di quello che è successo per dar seguito al nostro comportamento”

“Rui Vitoria ha detto che lo Spartak non è stato valutato positivamente? Noi consideriamo tutto, lo Spartak è conosciuto in tutto il mondo. Da quale episodio trae che non ne abbiamo dato importanza? Quale episodio valuta per dire che non gli abbiamo dato importanza? Noi rispettiamo tutti, alcune volte riusciamo a vincere e alcune volte no”

 

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Europa League

rfwbs-slide