Seguici su
1606814839090918

Europa League

Simon Rozman, tecnico del Rijeka: sono arrabbiato ma ci proveremo

Confermata questa mattina la positività di otto giocatori del Rijeka, prossimo avversario del Napoli

“E’ difficile. Non mi piace improvvisare, amo gli automatismi, lavorare sulle tattiche che proviamo ogni giorno. Sono undici mesi che lavoriamo ma ogni volta, ogni settimana è come ripartire. A volte ci alleniamo in otto giocatori: è strano, incredibile, è difficile anche per i tecnici”.  Simon Rozman, tecnico del Rijeka, in conferenza stampa spiega le tante difficoltà della sua squadra, che giovedì, incontrerà il Napoli nella quarta partita del girone di Europa League. “Abbiamo otto giocatori positivi al Covid, la notizia è stata confermata stamattina. E non potranno giocare col Napoli”. Sicché bisogna affrontare il momento così complicato. “Siamo pronti ma… Così. In questa situazione. Abbiamo avuto ora solo due giorni per poterci allenare insieme e il fatto che in ben otto siano assenti complica le cose -dice l’allenatore del Rijeka-. Per i viaggi in Europa le regole sono diverse: qui in Croazia, dopo dieci giorni di isolamento puoi uscire. Con le gare UEFA no e allora dei ragazzi che hanno avuto test positivi sedici giorni fa e che hanno sempre carica virale, non potranno andare a Napoli”.

Una vera impresa per l’11 di Rozman che incita in ogni caso i suoi: “ Sono arrabbiato ma ci proveremo. Giocheremo al meglio delle nostre possibilità, non posso dire altro. Voglio far vedere al pubblico che possiamo e sappiamo gettare il cuore oltre l’ostacolo. E’ una promessa, è la mia filosofia di vita”.

Una squadra di giovani che nella gara d’andata si è fatta valere con il Napoli: “ Ora , saranno arrabbiati per l’ultimo ko. Hanno avuto dei risultati negativi, in Europa sono tre squadre con sei punti, figuriamoci se ci prenderanno sotto gamba. Non credo ci sottovaluteranno. Vogliamo essere competitivi, dobbiamo fare il massimo anche noi. Ma la squadra di Gattuso è forte, veloce. Hanno giocatori tecnicamente fortissimi, guardo la Serie A con attenzione e sono dominanti in grandi parti delle sfide. Hanno avuto qualche risultato negativo ma sono spesso padroni del gioco; mi piace come Gattuso li fa giocare: pressione alta, è un team top, sarà una delle contendenti per vincere l’Europa League”.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Europa League

rfwbs-slide