Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Serie C, i risultati delle campane

Bella vittoria dell Juve Stabia e della Turris; ottimo pareggio della Cavese

L’ottava giornata di campionato serie C inizia con uno stop forzato per l’Avellino, che avrebbe dovuto vedersela col Trapani escluso dal torneo. Le altre Campane invece se la giocano con le vittorie della Juve Stabia sul Bisceglie e della Turris nel derby contro la Casertana. Pareggia la Cavese allo Stadio Comunale Alfredo Viviani. Perde la Paganese a Teramo.

 Juve Stabia – Bisceglie 1-0

In uno stadio desolato qual era il Romeo Menti, le vespe arrivano alla quarta vittoria. Il gol è firmato da Tommaso Fantacci che realizza il primo goal in maglia gialloblù di Tommaso Fantacci.  Scaccabarozzi colpisce il legno nella ripresa, Romero e Troest sfiorano il gol nel primo tempo. Match giocato in notturna, anziché alle 15, per la presenza di un contagio, vede un forte possesso palla dai padroni di casa. Già dal minuto 12 arriva la traversa di Orlando. La squadra di Padalino per tutta la partita ha costruire azioni da gol che non arriva. Match fino al secondo tempo non si sblocca. Solo al primo quarto d’ora il Bisceglie inizia ad avere i primi timidi tentativi di prendere le redini del gioco. Al 39’ la Juve Stabia sblocca il risultato passando in vantaggio. Il neoentrato Fantacci infila il pallone rasoterra con il sinistro dalla distanza, non ci arriva Russo. Per il giocatore classe 97 è il primo gol stagionale in maglia gialloblù.

Ammoniti: Cittadino (B), Giron (B), Vitale (B), Allievi (JS)

Casertana – Turris 2 – 4

Dopo il recupero pareggiato della prima giornata contro l’Avellino, la Turris vince il derby contro la Casertana. Un poker che parte dal nono minuto con un goal di Giannone. Un bel tiro sul secondo palo che Dekic non riesce a bloccare. Casertana prova l’immediata il pareggio che arriva al 21esimo con la punizione di Castaldo in rasoterra. La tensione molto alta porta la Turris ad attaccare con Romano. Il 24enne di Cercola sfrutta un buon cross concludendo la prima frazione di gioco a favore della sua squadra. Nel finale però un po’ di agitazione con animi fin troppo accesi.

Nei primi minuti c’è ancora Romano come protagonista che spreca una bella occasione spedendo la sfera alta in una porta vuota. Arriva al 15 esimo del recupero il pareggio della Casertana firmato da Izzillo. Il terzo goal della Turris arriva sul rigore. Setola spinge un avversario. Sul dischetto Daniele Franco, il 24enne spiazza Dekic ed è 3 a 2 per la Turris. Al 24esimo della ripresa arriva il poker per la Turris. L’argentino Da Dalt serve Pandolfi che chiude la gara. Possibilità data alla Casertana con un rigore. Castaldo sul dischetto non trova impreparato il 22enne Alessandro Abagnale.  Ammoniti: Loreto e Ciriello

Potenza – Cavese 4 – 4

Una partita ad alta intensità, che termina con un pareggio e un rigore fallito al 95′. Il primo tempo segnato da un Potenza che attacca, nonostante gli uomini di Gennaro Modica non siano facili da gestire. Il match si sblocca subito al 11’ con un goal di Russotto. Viene poi recuperato da Cianci al 26esimo su calcio di punizione che sorprende D’Andrea. I padroni di casa raddoppiano al 37’ minuto con Di Somma. Dopo la battuta di punizione di Sandri, Di Somma scarta De Paoli e batte il portiere della Cavese. Pochi minuti dopo arriva il tris. Doppietta di Cianci, che ispirato su calcio da fermo, cambia angolo ma ha lo stesso esito è 3-1 per i padroni di casa.

Il secondo tempo, a differenza del primo, è ricco di attacchi spietati da parte degli aquilotti. La cavese riapre la partita con una doppietta nel giro di 5 minuti di Sensi. Il primo goal arriva al 15esimo minuto mentre il secondo al 20esimo con un assist di De Rosa. Due minuti più tardi goal di Russotto. La cavese passa in vantaggio in pochissimo tempo, 3 goal in meno di un quarto d’ora.

I tre fischi però sono ancora lontani e al Potenza basta un goal per pareggiare.  Il goal non si fa attendere e all’ottantesimo Baclet, entrato da pochi minuti, va di testa e supera il portiere per il 4-4. L’attaccante del Potenza prova una doppietta ma trova il portiere aquilotto preparato. Una partita da rimanere incollati allo schermo. L’emozione finale arriva a pochi minuti dal triplice fischio. Al 95′ Senesi viene steso in area di rigore da Marchegiani. Di Graci fischia il rigore. Dal dischetto De Rosa colpisce la traversa, occasione persa per la Cavese. L’incredibile match finisce con un risultato sorprendente 4-4.

Paganese – Teramo 1-2

Continua la serie di vittorie per gli abruzzesi che battono la Paganese in casa. Partita fortemente condizionata dal Covid-19. Entrambe le squadre scendono in campo decimate. Nonostante vari attacchi della campana il risultato si sblocca al 22esimo con la rete per i biancorossi. Un cross dalla destra di Di Francesco che non trova impreparato Ilari fa goal su Bovenzi. Teramo amministra il vantaggio fino 56esimo minuto. Gli azzurrostellati passano in vantaggio con un imbucata di Guadagni. Tutto inizia da un lancio lungo di Sirignano, sponda di Scarpa per Onescu che vede e serve in area Guadagni. Quest’ultimo trova prima la risposta dell’estremo difensore del Teramo e sulla ribattuta centra la porta. Ad un passo dalla rete del vantaggio al 64′ con una palla di testa di Gaeta che però sfiora il palo. La partita prosegue sul risultato di 1-1 per poi sbloccarsi agli sgoccioli del match. Su calcio di punizione di Arrigoni in area si innesca una carambola, Ilari sfrutta l’occasione e con un calcio spedisce la palla in porta. La doppietta di Ilari fa volare il Teramo a quota 17 punti all’ottava giornata di campionato. Dopo il triplice fischio però arriva il cartellino giallo per Scarpa che si innervosisce contro il tecnico abruzzese. Ammoniti: Arrigoni, Diakit, Lasi, Cappa, Guadagni, Bramati, Scarpa.

Rachele Madonna

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide