Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Serie B,  tante emozioni nelle gare della 21° giornata: il Benevento continua a vincere

Anche la Salernitana in zona playoff,  lo Juve Stabia  pareggia a Pisa

Si è conclusa ieri sera con Perugia-Livorno (1-0), la 21esima giornata del campionato di Serie B che, mai come in questa stagione sta esprimendo buon calcio ed anche piacevoli sorprese per le campane. Uno sguardo al campionato vede il Benevento a 50 punti che distanzia la seconda, il Pordenone a 35 punti seguito dal Crotone a 34 e la Salernitana a 32.

L’analisi:

Christian Maggio fa volare il Benevento che espugna il campo del Cittadella: la gara molto combattuta si sblocca nella ripresa dopo che i padroni di casa restano in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Adorni per doppia ammonizione.  Al 70′ i campani passano in vantaggio con Moncini per il più classico dei gol dell’ex. Sei minuti più tardi arriva il pareggio del Cittadella firmato da Iori su calcio di rigore. Il Cittadella avverte l’uomo in meno a fine gara e  all’86’ si arrende al gol di Maggio che regala tre punti pesanti al Benevento.

Vittoria per l’esordiente Nicola Legrottaglie, appena promosso sulla panchina del Pescara, che batte in trasferta il Pordenone per 0 a 2, portandosi a 29 punti e agganciando così la zona playoff.

La Juve Stabia beffa al 95° il Pisa con un gol di Di Gennaro; terzi pari di fila per i toscani che non riescono a staccare la zona playout.

Terza vittoria consecutiva per la Salernitana che all’ Arechi batte in rimonta il Cosenza per 2 -1; la squadra di Ventura ora al 4° posto solitario con 32 punti, a -2 dal Crotone terzo.

Cremonese fermata sul pari dall’ Entella con il gol di De Luca che sigilla l’ 1 – 1 nel finale; i liguri occupano ora la sesta posizione, mentre si complica la situazione della Cremonese che con 23 punti rimane al quintultimo posto in classifica.

Il Chievo a 30 punti è fermato sul pari dall’ Empoli ( (24 punti) mentre vincono Spezia, Frosinone e Perugia nelle gare disputate domenica 26 gennaio e lunedì 27.

In casa Ascoli (a 27 punti)  si ha voglia di cambiare: finisce l’avventura di  Paolo Zanetti sulla panchina dell’Ascoli  per decisione della società bianconera. Al momento, la squadra è stata affidata a Gillermo Abascal, allenatore della Primavera

Alessandro Russo

Collaboratore

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide