Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Se la Roma vincesse l’Europa League e.. le coppe europee 2021/2022

Se la Roma classificata oltre il quarto posto, vincesse l’Europa League consentirebbe all’Italia di essere rappresentata da 5 squadre in Champions

Prima di parlare di Roma è bene fare un po’ di chiarezza sul palcoscenico delle coppe europee, sempre più vasto. In base al ranking UEFA l’Italia ha diritto ad avere 7 delle proprie squadre nei campionati europei, e cioè le prime 4 giocano la Champions League, la quinta e la vincitrice della Coppa Italia giocano l’Europa League, la sesta (o la settima, come sarà spiegato a breve) gioca la Conference League, terza competizione europea che partirà proprio con la prossima stagione.

Se la Roma riuscisse ad arrivare in fondo all’Europa League e vincerla, banalmente, questo gioverebbe in primis ai giallorossi. La squadra di Fonseca, oggi, è settima a -5 dal quinto posto occupato dal Napoli. Vincere l’EL, allora, intanto darebbe lustro al nuovo ciclo romanista e poi permetterebbe al club di partecipare di diritto alla prossima Champions League.

Se alla Roma importa soltanto fare il meglio possibile in ogni competizione, per la Serie A gli scenari cambiano e non poco in base agli obiettivi raggiunti dal club. Se i giallorossi vincessero l’EL ma non entrassero nelle prime 4 posizioni in questa stagione (probabile), allora per la prima volta nella sua storia il campionato italiano porterebbe ben 5 squadre in Champions, cioè le prime 4 e la Roma. Un risultato del genere è stato raggiunto soltanto 2 volte: ci riuscì la Liga nel 2017 e la Premier nel 2018. Se invece la Roma vincesse l’EL ma contemporaneamente si piazzasse almeno al quarto posto, allora la situazione rimarrebbe invariata in quanto a numero di italiane partecipanti alla massima competizione europea.

Va adesso inserita un’altra variabile, quella della vincitrice della Coppa Italia. Ad affrontarsi saranno Juventus ed Atalanta. Se chi dovesse vincere la Coppa Italia arrivasse contemporaneamente entro le prime 5 posizioni in campionato, allora in EL non ci andrebbe più la quinta bensì la sesta, e di conseguenza non più la sesta bensì la settima parteciperebbe alla Conference League.

Ultimo ma non ultimo dato da tenere a mente, se la Roma dovesse essere proprio la settima classificata e contemporaneamente vincere questa edizione dell’EL, allora la Serie A porterebbe ben 8 squadra in Europa, perché in questo caso in Conference League giocherebbe non più la settima bensì l’ottava classificata.

Ne risulta un quadro complesso ed intricato. Una cosa è certa però, se si è tifosi della Serie A bisogna sostenere l’ultima italiana rimasta in gioco in Europa, non solo per semplice patriottismo, ma anche perché ce n’è per tutti da guadagnare in caso di vittoria finale della squadra capitolina.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide