Connect with us

Calciomercato

Scopriamo insieme chi è Andrea Petagna, l’ultimo acquisto ufficializzato dal Napoli

Una breve scheda e un video per capire meglio perché la dirigenza azzurra è andata decisa sul forte centravanti triestino

La carriera

Nato a Trieste il 30 Giugno 1995, Andrea Petagna inizia la sua carriera calcistica nelle giovanili del Donatello Calcio. Nel 2009 viene acquistato dal Milan e Massimiliano Allegri, l’allora allenatore dei rossoneri, nel 2012, ad appena 17 anni, lo fa esordire esordire nei professionisti mandandolo in campo al 91° in Champions League contro lo Zenit di San Pietroburgo. Nella stagione successiva entra in pianta stabile nella rosa e nella prima giornata di campionato fa il suo esordio in Serie A contro il Verona. A Settembre del 2013 viene ceduto in prestito al Latina, per poi tornare al Milan a gennaio che lo gira, sempre in prestito, al Vicenza dove realizza il suo primo gol tra i professionisti. A fine stagione passa all’Ascoli in serie B dove segna 7 gol in 32 presenze. Gli attenti osservatori dell’Atalanta ne apprezzano le qualità e non se lo lasciano scappare. Trasferitosi a Bergamo ci resta per due anni realizzando 11 reti in 75 gare. Nel 2018 va alla Spal. Sotto la guida di mister Semplici contribuisce alla salvezza della squadra segnando, tra campionato e Coppa, 17 gol in 37 presenze. Il 1º luglio 2019 viene riscattato dalla società ferrarese. Le 8 reti segnate quest’anno hanno convinto la dirigenza del Napoli a puntare su di lui per sostituire chi, tra Mertens e Milik, andrà via nella prossima stagione.

In nazionale fa il suo esordio con l’Under 21 di Luigi Di Biagio nel 2016 nella partita contro la Lituania valevole per qualificazione all’Europeo.  A marzo 2017 viene convocato da Ventura nella Nazionale maggiore in occasione della partita con l’Albania (qualificazioni al mondiale 2018), ma il suo esordio avviene una settimana dopo, nel secondo tempo della gara amichevole vinta ad Amsterdam contro l’Olanda.

Le caratteristiche tecniche

Petagna è dotato di una fisicità importante. Alto 188 centimetri, è un attaccante che fa della prestanza fisica un punto forte. È molto bravo a difendere la palla e a giocare spalle alla porta, qualità queste che gli permettono di far salire la squadra. Dotato di buona tecnica, calcia con entrambi i piedi ed è sempre pronto a sacrificarsi per i compagni. È uno specialista dagli undici metri e non si tira indietro quando c’è da battere una punizione dal limite dell’area. La sua statura, infine, gli permette di essere assai pericoloso anche nel gioco aereo. Concludendo quindi, si può dire che Petagna è un centravanti completo che, data la sua giovane età, ha ampi margini di miglioramento, soprattutto sotto l’aspetto realizzativo.

 

Roberto Rey

Grafico, Vignettista.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

More in Calciomercato

rfwbs-slide