Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Sassuolo-Inter 1 – 2; la decisione di Pairetto sul fallo di Handanovic suscita molte polemiche

Un mancato rosso ad Handanovic condiziona una partita dominata dal Sassuolo; al 78° un rigore dubbio concesso all’Inter condanna il Sassuolo

SASSUOLO – INTER   1-2   ( 22° rig. Berardi (S), 58° Dzeko (I), 78° rig. Martinez (I) )

Dopo il pari casalingo, i nerazzurri di Simone Inzaghi, cercano i tre punti per avvicinarsi al Napoli. Il Sassuolo trova il vantaggio su calcio di rigore al 22°, realizzato dal capitano Berardi. L’Inter  si rende pericolosa in due occasioni firmate Barella. Ma l’episodio più clamoroso accade nel finale del primo tempo quando per un corto retropassaggio di De Vrij, Handanovic, fuori area si avventa su Defrel: il rosso sembra netto ma l’arbitro Pairetto lascia correre. Una decisione che ha lasciato perplessi non poco e che ha finito per condizionare il risultato finale. Nella ripresa, al 58° pareggio nerazzurro, con Dzeko che di testa batte Consigli. L’Inter infine con Martinez ribalta il risultato su calcio di rigore (molto dubbio) al 78°, causato dal fallo del portiere del Sassuolo ai danni di Dzeko. Vince l’Inter in rimonta,  conquista tre punti d’oro per la classifica.

Collaboratore - Laurea in Teologia

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide