Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Salernitana: Gabriele Gravina guarda con attenzione-preoccupazione al termine ultimo del prossimo 31 dicembre

Scadrà giovedì 30 settembre il prossimo termine di presentazione delle offerte irrevocabili stabilito dai trustee

La Salernitana arranca, si aggrappa al primo punto conquistato in campionato e domenica si torna in campo: nel mirino c’è il Sassuolo. La squadra vuol guardare avanti e pensare al campo ma troppo silenzio c’è attorno alla situazione societaria.

Traminte un comunicato apparso sul proprio sito la Salernitana ha reso noto che “i Trustee hanno approntato una data room al fine di condividere, intanto con i diversi soggetti che hanno già manifestato all’acquisto della società e prodotto le relative dichiarazioni di indipendenza e confidenzialità, i documenti necessari alla preliminare due diligence”. “Nella valutazione – si apprende dal comunicato – della congruità del prezzo offerto per l’acquisto del 100% del capitale della società i Trustee considerano le “circostanze“ che hanno diretta influenza sul valore del capitale economico della Salernitana, e non anche i fatti che – seppure possano determinare condizionamenti rispetto ad una normale negoziazione libera tra domanda e offerta – non determinano di per sé una riduzione del valore intrinseco della società, come ad esempio (i) il termine posto per la vendita al 31 dicembre 2021, (ii) il numero delle manifestazioni di interesse in corso e/o offerte ricevute”. Queste ultime, si legge nella nota, ricevute “nella forma della “proposta irrevocabile di acquisto di partecipazioni sociali”, sono accettate solo laddove ricorrano le condizioni poste dai trustee e comunicate agli offerenti”. Stabilita anche “nella data del 30 settembre 2021 il prossimo termine di presentazione delle offerte irrevocabili”. Solamente nell’eventualità “di più offerte ricevute entro tale termine, ove ritenute valide e congrue dai trustee, verrà indetta una gara privata fra gli offerenti – conclude il comunicato – con l’offerta più alta ricevuta come prezzo base e rilancio minimo pari all’3% del prezzo base della gara, nei modi , termini e condizioni che saranno comunicati agli offerenti.”

Dunque – scrive il sito Tutto Salernitana, si riapre la corsa fino ad ora non proprio una folla di partecipanti e tutti ancora lontano dal traguardo finale, per l’acquisto della Salernitana: scadrà giovedì 30 settembre il prossimo termine di presentazione delle offerte irrevocabili stabilito dai trustee. Stretta Figc. Un’accelerata dettata la scorsa settimana dalla Federazione Italiana Gioco Calcio il cui presidente Gabriele Gravina guarda con attenzione-preoccupazione al termine ultimo del prossimo 31 dicembre fissato per rispettare le attuali norme sulla multiproprietà, che hanno messo fuori dai giochi gli ex co patron Claudio Lotito e Marco Mezzaroma: pena, senza appello, l’esclusione della Salernitana dal campionato di Serie A.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide