Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Rientra Ronaldo e la Juve vince; a Torino la Lazio rimonta all’ultimo respiro

Entra Ronaldo e la Juve torna a vincere dopo aver subito il gioco dello Spezia; a Torino è crisi di gioco e risultati

SPEZIA – JUVENTUS 1 – 4   (14′ Morata (J), 32′ Pobega (S), 59′, 76′ rig. Cristiano Ronaldo (J), 67′ Rabiot (J)

Momento difficile per la Juventus, dopo il pesante Ko di Champions, gli uomini di Pirlo devono riscattarsi dopo un inizio di stagione al di sotto delle aspettative. Ci pensa Morata che sul filo del fuorigioco va in gol al 14° dopo l’ok del var. Lo Spezia non si lascia intimorire e trova la via del pareggio con Pobega al 32°. Nel secondo tempo primi cambi per i bianconeri, rientra dopo la positività al covid Ronaldo che battezza il suo rientro con il gol al 59°. In gol per la Juventus anche Rabiot al 67°che sigla la terza rete. Ci pensa ancora Ronaldo con un calcio di rigore a firmare la sua doppietta personale al 76°. La Juventus guadagna la vittoria con un buon secondo tempo, prova di orgoglio invece per Lo Spezia.

 

TORINO – LAZIO  3 – 4 (15′ Pereira (L), 19′ Bremer (T), 25′ rig. Belotti (T), 49′ Milinkovic-Savic (L), 76° Lukic (T), 95° Immobile rig (L), 98° Caicedo (L). 

Una Lazio falcidiata dalle assenze causa covid scende in campo all’Olimpico di Torino. Granata rinvigoriti dagli ultimi risultati positivi cerca il colpo in casa. Biancocelesti in vantaggio al 15° con Bremer. Perentoria la risposta del Toro che prima al 19° con Bremer e al 25° con Belotti su rigore ribaltano il match. Secondi 45 minuti, la Lazio trova il pareggio con Savic al 48°. Uno svarione difensivo dei biancocelesti permette a Lukic all’87° di portare in vantaggio il Torino. Brividi finali nei minuti di recupero: dopo verifica var, viene assegnato un calcio di rigore per la Lazio che Immobile realizza al 95°. Incredibile Lazio al 98° con Caceido ribalta il risultato nel finale. Vittoria che fa morale per i biancocelesti.

 

Collaboratore - Laurea in Teologia

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide