Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Ricorso al CONI: Grassani e Lubrano per ribaltare la sentenza

Il tentantivo è quello di dare maggior peso e rilievo al ruolo impositivo delle ASL

Il ricorso al Collegio di Garanzia del CONI è stato depositato venerdì pomeriggio. La novità più rilevante è che l’avv. Grassani è stato affiancato nella difesa, in questa terza fase, ultima del procedimento sportivo, dall’avv. Enrico Lubrano, docente presso la Luiss di diritto amministrtivo e sportivo.

Un passo in avanti nel tentativo di ribaltare la sentenza prima del giudice sportivo e poi della Corte sportiva d’Appello. Il tentantivo è quello di dare maggior peso e rilievo al ruolo impositivo delle ASL nella decisione del Napoli di non partire per Torino, al fine di veder finalmente riconosciuta la causa di forza maggiore oggettiva che dovrebbe portare alla ripetizione della gara ( unica data allo stato disponibile è il 13 gennaio 2021) e l’annullamento del punto di penalizzazione.

In questa settimana il Presidente Franco Frattini (ex ministro degli Estericon Berlusconi presidente del Consiglio dei Ministri) deciderà la composizione del Collegio che, data la rilevanza e la delicatezza della decisione, sarà a Sezione Unite e fisserà l’udienza per la decisione, presumibilmente prima di Natale. Si ipotizza il 18 dicembre.

Il Napoli, soprattutto data la dura sentenza di 2°grado nella quale è stato accusato di aver creato un “alibi precostituito” ed aver, pertanto, violato il “principio di lealtà”, proverà a far valere, con forza, le proprie ragioni chiedendo di annullare, senza rinvio, la sconfitta a tavolino e la conseguente penalizzazione e di ordinare la ripetizione della gara. La FIGC certamente si costituirà per difendere i propri provvedimenti, cosa che non farà la Juventus, come del resto è già avvenuto nei primi 2 gradi di giudizio.

 

 

 

 

 

Giornalista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide