Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Razzismo negli stadi, senza coraggio non ci sarà mai fine

In Veneto, durante una partita di calcio di Seconda Categoria, la squadra abbandona il campo per i cori razzisti e perde la partita a tavolino

Razzismo negli stadi, senza coraggio non ci sarà mai fine

Razzismo negli stadi, senza coraggio non ci sarà mai fine

Non può e non deve passare in secondo piano l’ennesimo episodio di razzismo accaduto in Veneto durante la partita di Seconda Categoria tra Tribano e Atletico Granze.

Il calciatore Diedhiou Moussa del Tribano viene preso di mira da un tifoso della squadra avversaria. Per l’intera gara riceve offese per il colore della pelle e ripetuti insulti razzisti tra i quali il verso della scimmia. Non potendone più, il capitano di Moussa, a pochi minuti dalla fine e con il risultato sul 3-3, prende una decisione coraggiosa. Richiama a se i compagni e comunica all’arbitro il ritiro dal campo della squadra in segno di protesta. A quel punto tutti i giocatori del Tribano si stringono intorno al giovane di colore facendogli scudo e accompagnandolo verso gli spogliatoi.

Un bel gesto di solidarietà e fratellanza nei confronti del compagno che però contrasta con l’incomprensibile ottusità e severità del Giudice Sportivo. Quest’ultimo, infatti, decide di assegnare la sconfitta a tavolino e una partita a porte chiuse al Tribano. Decisione che, seppur corretta da un punto di vista regolamentare, sorprende per la motivazione formulata nel verdetto:

“La decisione della Polisportiva Tribano di abbandonare il terreno di gioco a seguito del volgare commento di stampo razzista proveniente da un sostenitore del Granze, può essere compresa dal punto di visto etico non può essere giustificata dal punto di vista della giustizia sportiva”.

L’etica, quindi, secondo il Giudice Sportivo passa incredibilmente in secondo piano rispetto al regolamento. Motivazione che palesa una totale mancanza di coraggio e che per il mondo del calcio rappresenta l’ennesima occasione persa per dare un segnale forte contro il dilagare del razzismo negli stadi.

LEGGI ANCHE

Matteo Politano è risultato positivo al Covid

Grafico, vignettista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide