Seguici su
1606814839090918

Calciomercato

Quanto vale Lorenzo Insigne in termini di punti in questo Napoli?

L’incomunicabilità non aiuta a trovare un accordo e Insigne rischia di poter firmare il 1° gennaio per un altro club

Alle 11,45 di ieri Vincenzo Pisacane, agente di Insigne, raggiunge dopo vari controlli anticovid, il centro di Castel di Sangro. In Hotel Aurelio De Laurentiis ignora l’arrivo e dopo poco, indossando una maglietta nera che sembrava ereditata da Gattuso,  lascia la cittadina per proseguire per Roma. Giuntoli e Pisacane s’incontrano per definire il passaggio di Contini ma certamente non lasciano cadere l’argomento. Il Presidente, il giorno prima aveva detto: “Scusatemi ma devo raggiungere Spalletti perché io domani ritorno a Roma e dobbiamo parlare di innumerevoli problemi e del mercato. Il mercato è aperto sia in uscita che in entrata. Abbiamo pochi giorni. Chi c’è c’è e chi non c’è non c’è e a settembre si parte fino alla fine”.

Toni non certo concilianti quelli di De Laurentiis che non accetta di confrontarsi con Pisacane per un tweet sgradito, ma neanche ha accettato un confronto diretto con Insigne. In mezzo Spalletti continua a far da mediatore con il timore che questi ultimi 20 giorni possano stravolgere la squadra.

A questo punto è d’obbligo porre alcune domande  al Presidente:  1) Quanto vale Lorenzo Insigne in termini di punti in questo Napoli? 2) Quanto vale Lorenzo Insigne con un contratto a vita? 3) Quanto vale Lorenzo Insigne senza contratto? 4) E se Lorenzo Insigne trovasse mercato per 25 milioni, chi lo sostituirebbe? 5) Sarebbe disposto il presidente a lottare per un posto in Conference League? 6) A Spalletti erano state date alcune garanzie: se gli vien sottratto Insigne, avrebbe lavorato invano dal ritiro di Dimaro.

Anche Ciro Venerato ha parlato della questione intervenendo a Radio Kiss Kiss: “ L’agente non ha portato offerte a Giuntoli ma sta parlando con diversi club. Se per il 31 agosto non si troverà la quadra per il rinnovo, Insigne potrebbe firmare da svincolato anche il 1° gennaio”.

Una situazione di grande rischio che il presidente dovrebbe valutare se non in linea di principio, almeno in termini economici.

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Calciomercato

rfwbs-slide