Seguici su
1606814839090918

Commento alla partita

Pioggia di gol nel triangolare, e ad imporsi è Osimhen

L’attaccante nigeriano- nel test contro L’Aquila- ha dimostrato perchè sia stato voluto tanto da Gattuso e Giuntoli

Archiviata la prima partita tra Castel Di Sangro e Aquila, il Napoli incomincia il triangolare amichevole contro il Castel di Sangro bistrattato dall’Aquila. Gattuso sceglie il 4-3-3 per l’esordio stagionale: tra i pali c’è Meret; in difesa Di Lorenzo, Luperto, Koulibaly, Hysaj; in mezzo Gaetano, Demme e Zielinski e in attacco Politano, Milik, Younes.

La partita termina con un netto 10-0: per il Napoli a segno Politano con una tripletta, Milik e Younes con due doppiette, poi a segno anche Di Lorenzo, Koulibaly e Gaetano. Ora per gli azzurri l’ultima sfida contro L’Aquila, vincente per 12-0 nel primo test col Castel di Sangro.

Dopo una pioggia di gol, dunque, per stabilire il vincitore del triangolare è decisivo il terzo match di giornata tra L’Aquila e Napoli con Gattuso che rivoluziona gli azzurri e presenta un undici tutto nuovo col 4-2-3-1: stavolta c’è Ospina tra i pali; Malcuit, Rrahmani, Manolas e Ghoulam in difesa; Lobotka ed Elmas a far legna in mezzo; e Lozano, Mertens e Insigne alle spalle di Osimhen. Il più atteso è il bomber nigeriano, in campo con la maglia numero 15. E a Osimhen bastano due minuti per mettere in mostra le sue qualità: grande progressione e gol per aprire le danze. È una furia il bomber nigeriano: al 3’ scappa sulla destra su assist di Malcuit, all’8’ ruba palla a Venneri e batte il portiere in uscita per la terza rete della serata che fa esplodere tutti i tifosi azzurri. Nel mezzo timbra il cartellino anche Mertens, a segno al 6’ col suo classico tiro a giro dal limite dell’area. C’è gloria anche Lozano, in gol al 17’ di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, e Ghoulam, che al 19’ finalizza sempre di testa un bell’inserimento dalla sinistra. Al 20’ arriva pure il primo gol stagionale di Insigne, al termine dell’azione più bella della serata: scambio di prima tra Osimhen, Mertens e Insigne e tocco morbido del capitano. Gira bene l’attacco azzurro: al 28’ Osimhen semina il panico nella difesa aquilana e serve l’assist per la doppietta di Lozano, al 30’ è il messicano a vestire i panni dell’assistman e a servire a Insigne il più comodo degli assist. Ancora, Mertens strappa applausi al 33’ con un gran lob dalla distanza. Finisce 11-0, con Insigne che firma la tripletta personale proprio allo scadere.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Commento alla partita

rfwbs-slide