Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Per Nicolò Zaniolo la diagnosi più severa

Domani il giovanissimo attaccante romanista sarà operato dopo la diagnosi della rottura per il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.

E’ entrato a Villa Stuart leggermente claudicante con la speranza che il comunicato della società giallorossa che parlava di una distorsione al ginocchio, corrispondesse alla realtà, invece è arrivata la diagnosi più severa:   rottura per il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Appena 9 mesi fa, a gennaio, Zaniolo era stato operato al crociato del ginocchio destro e anche grazie allo stop per il lockdown era riuscito a tornare in campo. Domani è prevista l’operazione e quindi altri sei mesi di stop per il giovanissimo campione. Il grave infortunio di Zaniolo che il neo proprietario della Roma Friedkin voleva (vuole) farne il simbolo del nuovo corso, potrebbe anche mutare il mercato della Roma con Dzeko confermato ancora una volta in giallorosso.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide