Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Per Lucas Hernandez, fratello di Theo, chiesto un anno di carcere

Martedì dovrà presentarsi in tribunale e scegliere l’istituto penitenziario dove scontare una condanna che risale al 3 febbraio del 2017

In casa Hernandez non c’è pace: se il milanista Theo è risultato positivo al covid, il fratello Lucas Hernandez, giocatore del Bayern Monaco e della nazionale francese con la quale ha festeggiato il trionfo in Nations League, rischia il carcere in seguito all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale Penale numero 32 di Madrid.

Martedì prossimo, alle 11, Lucas dovrà presentarsi in tribunale e scegliere l’istituto penitenziario dove scontare una condanna che risale al 3 febbraio del 2017 quando a lui e alla moglie Amelia de la Osa Lorente, venne contestato un reato di maltrattamenti familiari perpetrato in mezzo alla strada. Entrambi furono condannati a 31 giorni di lavori sociali e il divieto di avvicinarsi o comunicare con qualsiasi mezzo per sei mesi. Nonostante il dispositivo i due a giugno partirono per la luna di miele a Miami e al ritorno in Spagna furono prima arrestati, quindi rilasciati.

Il tribunale di Madrid condannò il giocatore a un anno di prigione e i legali chiesero di modificare la condanna in lavori sociali, ma la richiesta fu respinta perché Lucas fu ritenuto colpevole di non aver rispettato la prima condanna a 31 giorni di lavori socialmente utili.  Intanto gli avvocati hanno presentato ricorso, ma in ogni caso, secondo la stampa spagnola, Lucas Hernandez il 19 ottobre dovrà presentarsi in tribunale e scegliere un penitenziario nel quale, entro 10 giorni, scontare la pena, a meno che non venga accolto il reclamo presentato dai legali.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide