Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Parma-Napoli: arbitra Giua, Massa al VAR

L’ultimo precedente con Giua è Napoli-Lecce 2-3 in cui l’arbitro negò un chiaro rigore a Milik

La partita tra Parma e Napoli, in programma domani alle 19:30 allo stadio Taridni, verrà diretta dall’arbitro Giua. I suoi assistenti saranno Colarossi-Affatato; IV uomo Marinelli; al VAR Massa assistito da Passeri. Il signor Giua, 31 anni di Sassari, arbitra stabilmente in Serie A da questa stagione, e conta con gli azzurri un solo precedente poco felice: Napoli-Lecce. In quella gara Giua è stato protagonista in negativo quando, con il Lecce in vantaggio 2-1 sugli azzurri, Milik viene sgambettato in area di rigore da Donati, e l’arbitro lo ammonisce per simulazione; il VAR Abisso richiama l’arbitro, che però resta della sua opinione e clamorosamente non va nemmeno a rivedere l’azione al monitor. In seguito a questo episodio, Giua venne fermato da Rizzoli per qualche partita.

Questa però non è l’unica partita particolarmente negativa dell’arbitro sardo in questa stagione. Infatti, Giua in questa stagione è stato molto contestato per il suo arbitraggio di Juventus-Genoa terminata 2-1. Infatti, l’arbitro sardo è stato bersaglio di numerose critiche per aver espulso Cassata e poi per aver concesso un rigore alla Juve al 94°, affossando così il Genoa che aveva disputato una grande partita. In entrambi gli episodi l’arbitro è stato accusato di essere troppo severo: l’espulsione di Cassata non c’era; il rigore per la Juve è stato troppo benevolo nonostante l’ingenuità di Sanabria fosse evidente. 

In generale, l’arbitro Giua è molto severo ed ha il cartellino ed il rigore facili. Unica eccezione sulla massima punizione è stato proprio l’episodio di Napoli-Lecce.

Collaboratore Master in “Giornalismo sportivo”, presso la Gazzetta dello Sport

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide