Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Parigi, scontri tra polizia e ultras durante la finale di Champions

151 sono stati gli ultras arrestati dopo i violenti tafferugli nella notte della finale

Mentre a Lisbona si disputava la finale di Champions League tra Bayern Monaco e Psg , a Parigi sono avvenuti scontri tra gli ultras del club francese-armati di sassi, petardi e fuochi d’artificio- e le forze dell’ordine, che hanno usato gas lacrimogeni. Dopo la sconfitta del Psg, le tensioni sono aumentate ulteriormente e gli scontri si sono spostati anche nella zona degli Champs-Elysées, dove sono stati incendiati veicoli, rotti vetri e vandalizzati negozi. Intorno all’una di notte la Prefettura di Parigi ha sgomberato la zona, minacciando multe per chi vi si fosse fatto sorprendere.

La prefettura ha fatto sapere di aver effettuato 151 arresti nella notte di Parigi, “in particolare per degrado, violenza o lancio di oggetti“, con 49 sono i minorenni fermati. Gli scontri si sono registrati vicino allo stadio Parco dei Principi, dove la polizia ha usato lacrimogeni prima dell’ingresso per bloccare i tanti rimasti fuori che volevano accedere allo stadio, mentre lungo gli Champs-Elysees sono stati dati alle fiamme veicoli e distrutti negozi.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide