Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Ore decisive in casa Inter: martedì si conoscerà il futuro di Conte

Al di là della sconfitta, gli strascichi della sconfitta dell’Inter in finale di Europa League si sono avvertiti nel rapporto tra la società e Antonio Conte, teso da tempo

Martedì 25 è il giorno “X” per Antonio Conte. E’ infatti la data fissata per l’incontro tra la dirigenza ed il tecnico pugliese, per tentare di ricucire uno strappo frutto di malumori di lunga data. Che anno trovato sfogo nell’intervista successiva all’eliminazione dall’Europa League.

L’origine della tensione con la società ha origine dal post Atalanta-Inter. In quell’occasione, Conte aveva dichiarato “Questi 82 punti sono soltanto miei e dei giocatori. Qualcuno oggi è salito sul carro e non doveva farlo. Perché le palate di cacca ce le siamo prese tutte noi. È stato un anno molto duro, soprattutto a livello personale per me. La stagione mi è piaciuta zero. La società è stata debole, zero assoluto nella protezione a calciatori e allenatore”.

Una linea di pensiero, questa, ribadita al termine della stagione. Se il tecnico continuerà su questa linea, e riterrà la società incapacitata a garantirgli un rafforzamento della rosa (anche a causa del Covid), potrebbe farsi da parte. E l’Inter potrebbe puntare, in modo deciso, su Massimiliano Allegri.

Collaboratore

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide