Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Oggi alle ore 12, sarà presentato il calendario della Serie A  2020/21

Su Sky Sport, a partire dalle ore 12, sarà possibile seguire il sorteggio del calendario di Serie A 2020/21. Ecco tutte le regole

L’evento sarà trasmesso da Sky Sport 24 e Sky Sport Serie A a partire dalle 12. Lo show del calendario sarà visibile anche in live streaming su skysport.it. Lo studio sarà condotto da Leo Di Bello, con Matteo Marani e Paolo Condò da Milano, Luca Marchegiani da Roma e Giorgia Cenni dalla redazione.

Come ha stabilito il Consiglio Federale, il torneo avrà inizio il weekend di sabato 19 e domenica 20 settembre e terminerà il 22/23 maggio 2021. Sono previsti 6 turni infrasettimanali tutti di mercoledì a cominciare con il 16 dicembre, poi 23 dicembre, 6 gennaio, 3 febbraio, 21 aprile e 12 maggio.  Quattro saranno le soste previste di domenica: 11 ottobre (Nazionali), 15 novembre (Nazionali), 27 dicembre-3 gennaio (sosta invernale invernale), 28 marzo (Nazionali). ).  La prima gara sarà rinviata per Inter e Atalanta, ultime squadre italiane impegnate nelle coppe europee, come ha deciso all’unanimità la Lega riunita telefonicamente. Anche lo Spezia ha fatto una richiesta un tal senso, avendo giocato l’ultima partita il 20 agosto. Il sorteggio del calendario obbedirà ad alcuni paletti:  di seguito i criteri e i vincoli che saranno rispettati nella compilazione del calendario della Serie A TIM 2020/2021:

  1. Nella costruzione delle sequenze di incontri in casa e in trasferta si terrà conto dei seguenti criteri:a) non vi possono essere più di due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta per girone;b) nel caso in cui vi siano due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta, una coppia di incontri deve necessariamente essere in casa e l’altra in trasferta;

    c) è prevista alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per le seguenti coppie di Società, fatta eccezione per l’ultima giornata di Campionato per Lazio e Roma*:

    GENOA-SAMPDORIA
    INTER-MILAN
    JUVENTUS-TORINO
    LAZIO-ROMA

    d) in tutti i casi in cui ciò è stato possibile, si è tenuto conto delle situazioni di indisponibilità del campo e/o di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza;

  2. Nella costruzione degli abbinamenti delle società al fine di determinare i singoli incontri si sono seguiti i seguenti criteri:a) i derby cittadini di Genova, Milano, Roma e Torino non sono possibili né alla prima né all’ultima giornata, né nei turni infrasettimanali feriali e si effettuano in giornate diverse fra loro;b) salvo quanto indicato al punto a) che precede, tutte le Società possono incontrarsi anche alla prima o all’ultima giornata;

    c) non vi può essere alcun incontro ripetuto (stessa partita alla stessa giornata, con lo stesso ordine casa/trasferta) rispetto al Calendario 2019/2020;

    d) nella prima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, Società che si sono già incontrate nella prima giornata dei Campionati 2018/2019 o 2019/2020;

    e) nell’ultima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, società che si sono già incontrate nell’ultima giornata dei Campionati 2018/2019 o 2019/2020;

    f) le Società partecipanti alla UEFA Champions League (Atalanta, Inter, Juventus e Lazio) non incontrano le Società partecipanti alla UEFA Europa League (Napoli, Milan e Roma) nelle giornate poste tra un turno di UEFA Europa League e un turno successivo di UEFA Champions League.

    * Non avendo a disposizione le Società lo Stadio Olimpico di Roma a partire dal 18 maggio 2021, in vista della gara inaugurale di Euro2020, Lazio e Roma dovranno disputare entrambe in trasferta la 19ª di ritorno e per questo giocheranno entrambe in casa alla 19ª di andata.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide