Seguici su
1606814839090918

Europa League

Napoli-Real Sociedad 1-1, la pagella degli azzurri

Un brutto Napoli raggiunge un… bel traguardo. Zielinski, autore di un gran gol che vale la qualificazione ai sedicesimi, è il migliore. Bene anche Lozano. Prestazione sotto tono di molti azzurri. Prova opaca di Fabian Ruiz.

Napoli Real Sociedad 1-1, la pagella degli azzurri

La pagella degli azzurriNapoli Real Sociedad 1-1, la pagella degli azzurri

Un brutto Napoli raggiunge un… bel traguardo. Zielinski, autore di un gran gol che vale la qualificazione ai sedicesimi, è il migliore. Bene anche Lozano e Mario Rui. Prestazione sotto tono di molti azzurri. Prova opaca di Fabian Ruiz.

 

DIFESA

Ospina 6,5 – Un paio di ottime parate nel primo tempo, poi gestisce bene la manovra con i piedi nei pressi della propria area. Graziato dagli errori degli avversari in almeno tre occasioni.

Di Lorenzo 5,5 – L’impegno non manca, ma non disputa una gran partita, soprattutto quando c’è da difendere. Commette qualche errore di troppo in entrambe le fasi.

Maksimovic 5,5 – Nei primi quindici minuti di gioco soffre molto la rapidità del guizzante Portu che in un paio di occasioni lo induce all’errore. Col trascorrere dei minuti migliora un po’ e risolve qualche occasione pericolosa, soprattutto di testa, ma non raggiunge la sufficienza.

Koulibaly 6 – Gioca una discreta gara restando sempre concentrato e chiudendo quasi sempre bene sugli spagnoli che gravitano dalle sue parti. Sul gol subìto non ha grosse responsabilità.

Mario Rui 6,5 – Sbaglia poco in entrambe le fasi ed è uno dei più in palla tra gli azzurri. Cerca spesso il dialogo con i compagni di fascia, ma purtroppo Insigne non è in gran serata (82° Ghoulam sv).

CENTROCAMPO

Fabian 5 – I primi venti minuti sono da incubo. Con un paio di errori madornali mette in seria difficoltà i compagni. È sempre troppo lento e soffre molto il pressing soffocante degli avversari. Da uno con le sue qualità è lecito aspettarsi di più. Serata da dimenticare.

Bakayoko 6 – Non gioca una partita eccezionale, ma il suo lo fa giocando semplice, senza commettere errori gravi e recuperando un discreto numero di palloni (70° Demme 6 – Entra quando gli spagnoli attuano un forcing forsennato e aiuta i compagni a contenerli).

ATTACCO

Lozano 6,5 – Per fermarlo i difensori sono spesso costretti a ricorrere al fallo, mai sanzionati dall’arbitro come meriterebbero. È di sicuro il più pericoloso degli attaccanti azzurri, ma all’occorrenza sa sacrificarsi anche in fase di contenimento (70° Politano 6,5 – Entra subito in partita ed è bravo ad allungare la squadra nel momento più delicato della gara).

Zielinski 7 – Un voto in più lo merita per il gol di rara bellezza che vale la qualificazione ai sedicesimi. Gol realizzato nel momento più difficile della gara con gli avversari protesi in attacco alla ricerca del gol (75° Elmas 6 – Gioca una manciata di minuti mettendosi al servizio della squadra).

Insigne 6 – Non incide sulla gara con giocate straordinarie come quelle ammirate nelle ultime partite, ma è da lodare per l’oscuro lavoro svolto in fase difensiva. E ancora una volta esce dal campo stremato.

Mertens 5,5 – Qualche buon lancio per Lozano e nulla più. Non è mai pericoloso e sembra non trovarsi a proprio agio nel ruolo di punta avanzata. Molto meglio quando gioca da punta centrale nel 4-3-3 (70° Petagna 6 – Entra e dà una mano a far salire la squadra. Gli capita una sola occasione in area, ma, invece di girarsi e tentare il tiro, passa inspiegabilmente palla indietro a Elmas vanificando l’azione).

Numeri e statistiche del match

LEGGI ANCHE

Non belli ma efficaci: il Napoli forse sta mutando identità

Quanta sofferenza, ma al Diego Armando Maradona il Napoli passa il girone da primo

 

Grafico, vignettista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Europa League

rfwbs-slide