Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Napoli – Fiorentina, una notte d’attesa

Dopo la positività di Fabian un altro giro di tamponi: e l’ansia sale

Una notte d’attesa aspettando i risultati dei tamponi dopo la notizia della positività di Fabian. Appena ieri, in un’intervista concessa a Radio Kiss Kiss, Meret aveva dichiarato:Spero in un 2021 più positivo, sia per la squadra che per la gente” E, a proposito degli infortunati: “Abbiamo perso questi calciatori molto importanti per noi, ma c’è molta fiducia, chi va in campo sa al 100% cosa fare.” Anche ai microfoni Sky ha ribadito:” Anche se c’è negatività sappiamo quanto valiamo e quello che possiamo fare. Abbiamo avuto un periodo un po’ negativo, ma nelle ultime partite abbiamo creato tantissimo. Se continuiamo così raccoglieremo i frutti. Dobbiamo essere più cattivi davanti, per concretizzare meglio.”

E il Napoli deve partire da queste parole di autostima per affrontare un’altra settimana di fuoco. Tra poche ore si saprà se la partita sarà giocata alle 12,30 oppure slitterà di qualche ora come si ipotizzava nella tarda serata, scongiurando altre sorprese.  La maledetta pandemia condiziona stati d’animo, condizione fisica, mentale, ansia, rabbia e pretende di coprire con un velo le emozioni.

Ma Napoli è più forte e oggi, diversamente dalla consuetudine, giocherà pensando anche a mercoledì. E’ un rischio che “semel in anno licet insanire” perché  la Fiorentina sarà lo sparring partner ideale per affrontare la Juventus. Quella di mercoledì è un’occasione troppo ghiotta per far finta di accantonarla. Si dovranno valutare le condizioni innanzitutto di Mertens, la risposta di Koulibaly e Demme dopo l’Empoli. Si dovrà valutare Manolas in ottica Juve ed eventualmente schierare Ghoulam parzialmente per tutelare Mario Rui. Su due scacchiere per le mosse di 180 minuti. Poche le ore di sonno per Gattuso che dovrà pensare a due formazioni, tenendo tra le mani un cornetto rosso regalato. Ma sarà opportuno anche tornare indietro di qualche mese per ricordare la semifinale di Coppa Italia il 13 giugno e la finale il 17 giugno.

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide