Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Napoli-Fiorentina, pensiamo solo ai tre punti

Stasera vietato fare calcoli o pensare a Lazio e Juventus: stasera conta solo vincere

“Non pensiamo alla Lazio o alla Juventus. Pensiamo solo ai tre punti e sarà molto molto difficile“. Così Gennaro Gattuso alla Conferenza Stampa alla vigilia della sfida contro la Fiorentina.

La prima domanda rivolta al tecnico pone il problema degli ultimi 30 metri: “Ci abbiamo lavorato poco, la priorità è stata la difesa, poi il centrocampo, ora possiamo sviluppare in modo migliore, ma non è solo una questione degli attaccanti ma di squadra.  La difesa deve far giocare meglio la squadra e tenere gli avversari lì nella loro metà campo”.

Lobotka e Demme: che cosa cambia nel Napoli? “Sia Demme che Lobotka  hanno qualità di palleggio; Demme può giocare a due o fare il vertice basso a tre, Lobotka anche la mezzala con caratteristiche diverse, ci daranno una grande mano.”

L’auspicio è  quello di trovare continuità: “Analizziamo i dati, non faccio il mago. Abbiamo cambiato metodologia, giocano sempre gli stessi ogni 3 giorni, ci sta che ogni tanto non ne abbiano più; martedì col Perugia più di 4-5 giocatori da mesi non facevano 90 minuti e ci sta che manchi la tenuta, ma la squadra mi piace come sta lavorando e quando ha gamba riesce a pensare, quando manca una delle due componenti diventa più difficile. Siamo a 22-24 allenamenti, tra una quindicina di allenamenti avremo continuità anche a livello fisico”. 

Fiorentina, Lazio, Juventus, quale pressione avvertono i giocatori?  “Dispiace perché ci mancano giocatori importanti, non butto le mani avanti ma ci mancano elementi che possano anche far respirare gli altri, in difesa ci mancano Maksimovic e Koulibaly, ora dobbiamo giocare con la Fiorentina e poi recuperare subito energie”.

Ancora nessuna certezza circa il recupero degli infortunati?Oggi arriva Maksimovic, l’altro giorno è tornato Mertens che ieri ha lavorato in campo facendo qualcosa a livello fisico. Koulibaly dipende anche da cosa ci dirà lui, aspettiamo, per ora nessuno dei tre è a disposizione”.

Come affronteremo il girone di ritorno? Si parte da 24 punti: “Pensiamo a domani, a Chiesa, a Cutrone, a Caceres, a Iachini. Domani ci giochiamo tanto a livello mentale e di classifica. Sarà fondamentale, come col Perugia quando avevamo tutto da perdere, e domani sarà ancora più importante”.

Intanto Gattuso ha diramato le convocazioni: Karnezis, Meret, Ospina, Di Lorenzo, Hysaj, Luperto, Manolas, Tonelli, Allan, Demme, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Callejon, Insigne, Llorente, Lozano, Milik, Younes.  Assenti, Dries Mertens, Faouzi Ghoulam, Nikola Maksimovic, Mario Rui (squalificato) e Kalidou Koulibaly.

Tutto lascia prevedere che il tecnico schiererà in mediana ancora Ruiz centrale con Allan e Zielinski ai lati, ma Demme e Lobotka potrebbero subentrare nel secondo tempo in ottica Lazio. Molto dipenderà dal risultato maturato a inizio del secondo tempo e dalla prestazione di Fabian che Gattuso stima non poco: ” Ruiz è fortissimo, sta giocando molto bene, sbaglia qualcosa perché fa un tocco in più ma ha grandi qualità, fa cose che solo i grandi fanno. Se vogliamo uno dinamico, che va in pressione, non è lui, ha altre qualità pur non essendo il suo ruolo ma fa girare la squadra comunque se sbaglia meno”.

In pieno calciomercato, con sirene per Mertens e Callejon, con una difesa in infermeria, con contratti in scadenza, con l’obbligo di guardare al futuro campionato, arriva un tris di gare determinanti ma Gattuso evita ogni considerazione e dice: “ La priorità è l’oggi. Sento parlare di smantellamento, ma oggi siamo una delle poche che ha comprato. Oggi c’è un giocatore alle visite mediche per il prossimo anno, mi sembra strano se dicono che smantelliamo. Il Napoli è tra i pochi che sta lavorando, tutti i giorni, mica pettiniamo le bambole, mica ci guardiamo i film o il bel gioco spagnolo. Proviamo a far migliorare tutte le situazioni”.

Diana Miraglia

Giornalista.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide