Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Napoli-Cagliari 1-1, la pagella degli azzurri

Osimhen, autore del gol del vantaggio, il migliore in campo per il Napoli. Male Lozano. Mertens entra e delude ancora. Follia al 94° di Hysaj che regala il pareggio al Cagliari.

Napoli-Cagliari 1-1, la pagella degli azzurri

La pagella degli azzurriNapoli-Cagliari 1-1, la pagella degli azzurri

Osimhen, autore del gol del vantaggio, il migliore in campo per il Napoli. Male Lozano. Mertens entra e delude ancora. Follia al 94° di Hysaj che regala il pareggio al Cagliari.

 

 

DIFESA

Meret 7 – Salva la porta nel finale del primo tempo negando la gioia del gol prima a Pavoletti e poi, un istante dopo aver respinto, a Nandez. Nella ripresa è ancora protagonista quando para alla grande un tiro al volo dell’ex centravanti azzurro salvando, seppur per pochi minuti, il vantaggio.

Di Lorenzo 7 – Disputa un’altra gran partita confermando di attraversare un ottimo momento di forma. Fa molto bene entrambe le fasi, ma il meglio lo esprime quando si spinge in avanti diventando un incubo per gli avversari che in un paio di occasioni salta come birilli.

Manolas 6 – Più volte perde i duelli aerei con Pavoletti, ma per il resto gioca una partita sufficiente risolvendo con puntualità e determinazione diverse azioni pericolose dei rossoblù.

Koulibaly 6,5 – Chiude bene su chiunque tenti di avvicinarsi alla porta di Meret. È un muro invalicabile sia di testa, sia palla a terra. Sbaglia una sola volta quando si perde la marcatura di Pavoletti lasciandolo libero di colpire di testa a pochi metri da Meret che salva. Apprezzabili un paio di incursioni in attacco, ma poi si ferma per crampi e non può uscire perché Gattuso non ha altri slot per il cambio.

Hysaj 5,5 – Gioca una buona partita fino al 93° minuto facendo bene sia in fase di contenimento, sia quando c’è da contribuire alla manovra in attacco. Ma al 94° la macchia con un errore madornale di posizione lasciandosi sfuggire Nandez in occasione del gol del pareggio.

CENTROCAMPO

Fabian Ruiz 6 – Abbastanza al di sotto rispetto alle ultime prestazioni, soprattutto sotto l’aspetto fisico, ma il suo lo fa senza commettere errori importanti. Quando esce la squadra perde qualcosa in equilibrio (81° Bakayoko sv).

Demme 7 – È di sicuro uno dei migliori in campo. Sempre pronto ad aiutare i compagni quando c’è da lottare, si distingue anche per la rapidità e la precisione con cui partecipa alla costruzione del gioco. Formidabile la sassata da fuori area che si stampa sulla traversa negandogli la gioia del gol.

ATTACCO

Lozano 5,5 – Pur impegnandosi molto non gioca una gran partita. Non riesce quasi mai a rendersi pericoloso e, nell’unica occasione che gli capita, manca clamorosamente la porta con un colpo di testa ravvicinato. L’impressione è che, dopo aver perso il posto per l’infortunio, soffra molto la concorrenza di Politano. (67° Politano 5,5 – Gioca poco meno di mezz’ora senza incidere in attacco. Un po’ meglio nella fase difensiva).

Zielinski 6,5 – Non incanta come in precedenti occasioni, ma la qualità delle giocate è sempre alta. Tenta il gol con un bel tiro che Cragno respinge alla grande. Esce esausto dal campo e da quel momento il Napoli subisce la massima pressione degli avversari (81° Elmas sv).

Insigne 6 – Combina poco, forse perché stanco. Sbaglia almeno un paio di facili conclusioni in porta, ma la giocata con cui serve palla a Osimhen in occasione del gol del vantaggio è una gioia per gli occhi di chi davvero ama il calcio.

Osimhen 7,5 – È senza dubbio lui il migliore degli azzurri. È in continua crescita e contro il Cagliari gioca forse la sua più bella partita con la maglia del Napoli. Quando parte è irresistibile e ne sa qualcosa Godin, annichilito sia in occasione del primo gol, sia nell’azione del secondo annullato ingiustamente dall’arbitro per un’inesistente spinta. Ma oltre a rendersi pericoloso in attacco, gioca anche per la squadra dialogando bene con i compagni e sacrificandosi nella fase difensiva. Esce per un brutto colpo alla testa (75° Mertens 5 – Gioca solo pochi minuti ma si vede che non è ancora in condizione).

Numeri e statistiche del match

LEGGI ANCHE

A pensar male…. E il Napoli non vince…

Pareggio che sa di beffa, Nandez strappa nel finale il pareggio ad un Napoli innervosito

 

 

 

 

Grafico, vignettista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide