Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Moratti: “La Juve scrive 38 scudetti? Si sono distratti”

L’ex presidente dell’Inter attacca la Juventus

L’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti, è intervenuto a Radio Kiss Kiss in merito alla polemica del numero degli scudetti vinti dalla Juventus:

“La Juventus sta facendo molto bene. Le altre stanno provando ad avvicinarsi, adesso le inseguitrici non possono accontentarsi di arrivare secondi, devono cercare anzi di essere sempre più competitive. Conte sta facendo molto bene, l’anno prossimo farà meglio. Fino allo scorso anno, il Napoli era la rivale della Juve. Da quest’anno c’è l’Inter. E all’Inter basterebbero 2-3 acquisti per essere in condizione di avere un rendimento migliore. 38 scudetti all’Allianz? Allo Stadium si sono distratti. Mi sa che dovevano scrivere 36, alle volte bisogna avere un po’ più di memoria. Non lo dico per polemica, anche perché sono amico di Andrea Agnelli. Mi manda gli auguri per il mio compleanno e alle volte mi scrive “38” Scudetti, altre “37”. Ormai è una forma di ironia tra noi. Ma mostrare “38” Scudetti come qualcosa di cui essere orgogliosi proprio no… Io di quel periodo storico non sarei tanto orgoglioso”.

Moratti ha poi parlato dell’operato di Conte e del fatto di aver scelto per l’Inter due ex juventini come l’allenatore salentino e Marotta:

“Non so se li avrei presi, non sono più il presidente da tempo e ci si deve mettere nei panni di chi dirige ma devo dire che Zhang sta lavorando per il bene dei nerazzurri. Conte ha fatto ciò che doveva fare. Ripeto, giudicare questa stagione è molto difficile considerando le variabili come, ad esempio, l’interruzione e tutto ciò che ne è conseguito sotto l’aspetto della tenuta fisica. Impossibile giudicare strategie e programmi. Il prossimo anno, seppur con una ripartenza difficile in virtù di quest’estate, inizieremo ad avere un’idea migliore del suo lavoro. Ma ripeto, Conte ha fatto ciò che doveva fare ed è stato bravo”.

In conclusione, l’ex patron nerazzurro ha parlato della suggestione Messi-Inter:

“Il padre ha preso casa vicino la sede dell’Inter quindi magari sarà più facile andare a firmare il contratto. Magari venisse, alle volte i sogni si avverano.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide