Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Milan-Napoli 0-1, la pagella degli azzurri

Il Napoli vince contro il Milan e si rilancia per la corsa Champions. Buona prova di tutti gli azzurri, ma la palma di migliore in campo spetta a Politano, autore del gol-vittoria

Milan-Napoli 0-1, la pagella degli azzurri

Milan-Napoli 0-1, la pagella degli azzurri

Il Napoli vince contro il Milan e si rilancia per la corsa Champions. Buona prova di tutti gli azzurri, ma la palma di migliore in campo spetta a Politano, autore del gol-vittoria

DIFESA

Ospina 6,5 – Inizia uscendo bene su Leao lanciato a rete. Poi, se si esclude qualche buona presa aerea, non corre grossi pericoli fino alla deviazione di testa di Rebic che lo costringe a una gran parata. Dà sicurezza al reparto anche se talvolta eccede nel gioco con i piedi in area.

Di Lorenzo 6,5 – Disputa una partita più che sufficiente considerato che è dal suo lato che il Milan attacca di più. Hernandez è un brutto cliente, ma riesce a contenerlo bene senza rinunciare alla fase propositiva. Bello il cross in area per Zielinski che manca il gol per un soffio. Peccato per il giallo che gli farà saltare la Roma.

Maksimovic 6 – Soffre molto Leao soprattutto quando ha spazio, ma per il resto della gara se la cava benino. Nel finale interviene bene su Diaz a un metro dalla linea di porta.

Koulibaly 6,5 – Ottima partita giocata sempre su alti livelli di concentrazione. Infonde sicurezza ai compagni e annichilisce gli avversari con una serie interventi difensivi sontuosi. Commette un solo errore, quando si perde Leao in area che cicca la conclusione ravvicinata

Hysaj 7 – Gattuso continua a dargli fiducia e, nonostante giochi sulla fascia che non è di sua competenza, lo ripaga con una prova di alto livello. Sempre attento nella fase difensiva, lotta su ogni palla con grande determinazione e concentrazione. Si propone spesso in avanti con giocate pulite e intelligenti, come quella che dà il via all’azione del gol.

CENTROCAMPO

Fabian 6,5 – Migliora di partita in partita e anche contro i rossoneri disputa una buona gara giocando a tutto campo e sfiorando il gol in un paio di occasioni. Si sacrifica nella fase di contenimento e si fa trovare sempre pronto quando c’è da ricevere palla dai compagni. Belli alcuni cambi di gioco sul lato debole degli avversari.

Demme 6,5 – Non tocca moltissimi palloni, ma quando c’è da lottare in mezzo al campo non manca mai. Della sua presenza in campo si avvantaggia soprattutto Fabian con il quale sembra trovarsi a meraviglia. (80° Bakayoko 5 – Pur giocando solo un quarto d’ora fa tremare tutti per l’inutile fallo in area su Theo Hernandez rilevato dal VAR ma non da Pasqua che lo grazia).

ATTACCO

Politano 7,5 – Mezzo voto in più per il gol-vittoria che permette di continuare a sognare. Per il resto gioca una gara su ritmi altissimi durante la quale semina spesso il panico tra i difensori avversari sulla corsia destra, sacrificandosi molto anche nella fase difensiva. (80° Mario Rui – sv).

Zielinski 7 – Sempre nel vivo del gioco d’attacco, tenta la via del gol in un paio di occasioni, una vanificata da una bella parata di Donnarumma e l’altra in cui manca la porta di pochissimo. Le migliori azioni del Napoli partono quasi sempre dai suoi piedi, come quando serve palla a Politano che s’invola verso la porta avversaria per poi realizzare la rete dello 0-1. (75° Elmas sv).

Insigne 7 – Stavolta non lascia il segno, ma gioca una partita da capitano vero fornendo un’infinita serie di giocate di qualità e sacrificandosi per l’intera partita in fase di copertura. È lui il vero leader di questo Napoli.

Mertens 5,5 – Purtroppo ancora non sembra aver ritrovato la forma migliore. Tocca pochissimi palloni combinando davvero poco. Appare spesso timoroso e poco lucido, ma solo continuando a giocare potrà migliorare. (60° Osimhen 6,5 – Entra per tentare di allungare la squadra e ci riesce. Un paio di volte i difensori rossoneri sono costretti a ricorrere al fallo per fermarlo, rischiando l’ammonizione se non addirittura il rosso. Bella una conclusione al volo che va di poco fuori).

Numeri e statistiche del match

LEGGI ANCHE

Politano riaccende i sogni Champions del Napoli a San Siro, senza rigori il Milan cade

Dodici partite da giocare e l’azzurro può spazzare le nuvole

Grafico, vignettista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide