Seguici su
1606814839090918

Europa League

Maurizio Sarri: ” Giocheremo a Napoli 72 ore dopo una partita disputata in trasferta”

La Lazio è arrivata a Mosca per disputare la 5^ partita del girone: “Se si gioca ogni tre giorni ne risente lo spettacolo, la qualità delle partite si abbassa, i rischi per i giocatori aumentano.”

La Lazio attesa a Napoli domenica prossima, giocherà questo tardo pomeriggio alle 18,45 la 5^ partita del Girone E di Europa League. Le due sfide del girone in programma oggi sono  Lokomotiv-Mosca e Galatasaray-Olimpique Marsiglia  con una  classifica che vede il Galatasaray al comando con 8 punti, segue la Lazio a 5, l’O.M a 4 punti e chiude la Lokomotiv Mosca a 2 punti. La Lazio ha dunque bisogno di vincere  ma Maurizio Sarri nella conferenza stampa pone ancora una volta il problema del calendario troppo fitto: “All’Europa League teniamo e cercheremo di fare di tutto per passare il turno. Però giocarla in questo modo è un problema – commenta Sarri – Fino agli anni scorsi c’era la possibilità di spostare la gara di campionato al lunedì, adesso questo non è più fattibile. Così diventa tutto più complicato. Noi domenica giocheremo a Napoli 72 ore dopo una partita disputata in trasferta e con un viaggio anche lungo”. Anche il Napoli ha giocato a Mosca in Europa League, ma 24 ore prima: “Il regolamento prevede che non si possano giocare due partite nella stessa città lo stesso giorno e che debba anticipare la squadra di casa che ha il ranking più basso, perciò il Napoli ha giocato prima. Chiaramente per loro è un vantaggio. Perché un giorno di pausa in più su tre giorni significa avere il 33 % in più di riposo”.

Un ragionamento da condividere in pieno se riferito al calendario fitto, pur se Sarri non considera che il Napoli ha affrontato lo Spartak con una giornata in meno di riposo.

Ma Sarri va diritto come un treno sull’argomento:  “Se si gioca ogni tre giorni ne risente lo spettacolo, la qualità delle partite si abbassa, i rischi per i giocatori aumentano. Non capisco come l’associazione calciatori non prenda posizione su questo problema. Hanno fatto una battaglia per avere una settimana di vacanza a Natale e poi invece accettano questa situazione”.

Ma è ora di pensare alla trasferta proibitiva per il clima (e non solo di gradi sottozero): “Valuteremo domani – dice Sarri -, Ciro comunque si è allenato bene negli ultimi due giorni, anche se è stato fermo quasi due settimane”. L’ipotesi più attendibile è quella di una Lazio con Muriqi al centro dell’attacco con Anderson e Zaccagni ai lati. Immobile e Pedro dovrebbero stare in panchina.  “Partita delicata – dichiara Sarri -. La Lokomotiv ha cambiato allenatore e rispetto alla gara di andata ora è molto più quadrata”.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Europa League

rfwbs-slide