Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Matteo Politano e quella faccenda in sospeso con Antonio Conte

Da Conte a Gattuso, da Milano a Napoli: la nuova vita di Matteo “NAPolitano”

Matteo Politano in una foto postata qualche giorno fa su Instagram

La sua esclusione dall’undici neroazzurro spinse Politano, attuale motorino inesauribile sulla fascia destra azzurra, a scegliere di virare altrove. Da titolare inamovibile con Spalletti a panchinaro dell’éra Conte, l’esterno destro, infatti, era finito ai margini delle gerarchie della nuova Inter plasmata secondo le idee del tecnico leccese, ovvero quel 3-5-2, poco compatibile con le sue caratteristiche.

Sembrava destinato alla Roma e invece Matteo, poi, è finito al Napoli ma non ha mai mostrato alcun rimpianto: “I tifosi azzurri sono molto calorosi ed è bello essere un giocatore del Napoli”,  aveva dichiarato all’arrivo conquistato dalla qualità di vita trovata nella città partenopea, complice anche il trasferimento avvenuto all’ombra del Vesuvio assieme alla sua Ginevra, che a breve lo renderà anche padre di una bambina.

E se il rapporto con Conte non sembrava essere al top, con Gattuso sembra proprio il contrario: Politano è sempre pronto, infatti, a riempire al meglio quel vuoto lasciato da Callejón sulla fascia destra.  “Il mister mi dà sempre fiducia e io provo a farmi trovare sempre pronto. Quando sono arrivato dovevo un attimo ambientarmi. Venivo da un periodo brutto all’Inter in cui non sono stato trattato benissimo e adesso mi sto prendendo la mia rivincita” dichiarò  in occasione dell’incontro di andata a San Siro tra la Beneamata e il Napoli. Ma c’è da scommettere che quella partita col tecnico nerazzurro è rimasta ancora aperta.

Giornalista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide