Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Marino: “Cuadrado fa fallo su Stryger Larsen, non accade l’inverso”

Udinese-Juventus, un risultato falsato secondo Pier Paolo Marino per una punizione che non c’era

Al termine della sfida contro la Juventus, il centrocampista bianconero Walace ha parlato ai microfoni di Udinese Tv: “Io so di poter aiutare la squadra con le mie qualità nel recupero di palla e nella transizione e questo è quello che cerco di fare ogni volta. Nell’occasione della punizione che ha portato il rigore secondo me non c’era il fallo, ero vicino e credo che al contrario ci fosse un fallo per noi, però ha fischiato la punizione per loro ed è andata così. Ora dobbiamo mettere tutto nelle ultime quattro gare, vogliamo raccogliere tutti i punti che possiamo e quello di oggi è l’atteggiamento giusto”.

Ma alle parole di Walace, sono seguite quelle di Pierpaolo Marino, dirigente dell’Udinese, che senza mezzi termini ha accusato l’arbitro Chiffi di un grave errore di valutazione: “Sono arrabbiato perché la squadra ha fatto una grandissima partita, sono a tutela di quel che la squadra ha fatto. La punizione di Ronaldo che ha determinato il rigore era a nostro favore. Io sono un veterano del calcio ma ci si aggrappa al recupero mancato del primo tempo per condizionare Chiffi (si riferisce a Paratici a bordo campo a protestare con l’arbitro, ndr): e poi succede che ti danno un rigore per una punizione che non c’era. Cuadrado fa fallo su Stryger Larsen, non accade l’inverso. Sono nervoso, abbiamo fatto una grande partita, all’83’ c’è un’ingenuità di De Paul? Io dico anche di Chiffi. E’ un errore grossolano, regalarlo a Ronaldo non può passare inosservato. C’è stato condizionamento: alla fine del primo tempo c’è stato un assalto a Chiffi perché non ha dato un minuto di recupero da parte di dirigenti, preparatori, allenatori. Sembrava avessero perso per il mancato recupero. Sono cose che appartengono a un calcio di altre epoche e non va bene. Ci sono stato e lo biasimavo allora come adesso”.

E su twitter anche il giornalista Paolo Ziliani ha commentato le dure parole del dirigente Pierpaolo Marino dopo la sconfitta contro la Juventus: “È importante che il dg Marino abbia detto che non è cambiato niente, succedono le stesse cose di Calciopoli, la Juve ha aggredito e intimidito Chiffi perchè stava perdendo e Chiffi s’è inventato una punizione che non c’era ed è sempre il solito schifo, la Serie A col verme“.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide