Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Ma quanto perde il Barcellona con l’addio di Messi?

Secondo Brand Finance  il valore del marchio Barcellona si è ristretto di 77 milioni di euro. Non solo Rakuten è pronto a rinegoziare l’accordo. Altri contratti non saranno rinnovati.

Un’ interessane analisi  su “Il Foglio “ ha fatto il punto  sulla  situazione economica dei catalani: i debiti sono saliti a 1,4 miliardi di dollari, in gran parte a breve termine, il fatturato è in calo da tre stagioni (nell’annata calcistica 2019/20 la società ha ricavato 855 milioni di euro, il 14 per cento in meno rispetto alla precedente, mentre i ricavi dell’ultima si sono fermati a 823) e il rifinanziamento del debito per 525 milioni di euro risolve solo in parte i problemi. Soprattutto non risolve il maggiore dei problemi, quello legato agli stipendi. La contrazione dei ricavi (il Barcellona è stato il primo club spagnolo a superare il miliardo di fatturato) ha fatto salire al 110 per cento il peso degli ingaggi sul fatturato. Una percentuale che ha imposto l’impossibilità di rinnovare il contratto di Lionel Messi in quanto secondo il regolamento della Liga il peso delle buste paga non può superare il 70 per cento del budget.

Ma quanto perde il Barcellona con l’addio di Messi?

Messi non è solo un giocatore di grandissimo valore calcistico, è anche un marchio mondiale che crea interesse e attrae investimenti e contratti di sponsorizzazioni. Il Barcellona sta cercando uno sponsor sulla maglia per la stagione 2022/2023. Rakuten versava una cinquantina di milioni di euro all’anno, una cifra che senza l’argentino verrà contrattata sicuramente al ribasso perché si è ristretta l’esposizione mondiale del Barcellona.

Il Barça non vince una coppa internazionale dal 2015. Sino a oggi non era un problema: il numero 10 garantiva un’esposizione mediatica tale che le vittorie o le sconfitte del club potevano passare in secondo piano. Un esempio su tutti: Messi ha oltre 240 milioni di follower su Instagram, più del doppio di quello dell’account ufficiale del Barcellona, fermo a 99,5 milioni. Si dirà: è solo un social network. E invece non è solo un social network, è parte integrante di quello che tengono conto le aziende per investire. Il calcio è una piattaforma di vendita indiretta, più esposizione si ha più è conveniente la sponsorizzazione. E l’assenza di Messi restringe considerevolmente il pubblico del Barça tanto che, secondo Brand Finance  il valore del marchio Barcellona si è ristretto di 77 milioni di euro. Non solo Rakuten è pronto a rinegoziare l’accordo. Altri contratti non saranno rinnovati.

Non è finita. Perché dalla vendita di magliette e oggetti ufficiali del club entreranno nelle casse societarie circa 40 milioni di euro l’anno in meno, quello che secondo i dati del Barcellona erano quelli “griffati” Messi.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide