Seguici su
1606814839090918

In primo piano

L’UEFA pensa agli Europei cambiando format

Il presidente dell’UEFA Aleksandr Ceferin assicura che l’evento si svolgerà ma studia un format diverso

 

 “Gli Europei di calcio, inizialmente in programma dal 12 giugno al 12 luglio di quest’anno, sono stati rimandati al 2021 in seguito all’emergenza coronavirus. Le nuove date proposte sono 11 giugno-11 luglio 2021”; con quest’annuncio del 17 marzo scorso l’UEFA dava appuntamento al prossimo anno, quando questo flagello sarebbe stato soltanto un bruttissimo ricordo. Tutti gli eventi sportivi che via via venivano annullati, si sarebbero svolti da settembre in poi. . Ed ecco, viceversa che la nuova ondata di contagi, costringe un po’ tutti i Paesi ad adottare restrizioni per fermare il virus, in una specie di corsa contro il tempo che ha la chiusura totale come ultima spiaggia.

Anche il presidente della UEFA Aleksandr Ceferin è molto preoccupato del prossimo futuro e in un’intervista a #Vamos, il format di news dedicate al mondo del calcio di Movistar, ha parlato anche di Euro2020, spiegando: “Siamo sempre preoccupati per la situazione sanitaria, ma siamo assolutamente sicuri che l’Europeo si terrà nel 2021. Il format resta invariato, con le 12 sedi, ma in caso di emergenza si potrebbe giocare anche in undici, cinque o un solo Paese. L’unica cosa che non sappiamo è se lo faremo con una parte di pubblico, con gli stadi pieni o a porte chiuse”.

La preoccupazione cresce ma piuttosto che pensare a fermare il calcio europeo, l’Uefa studio un cambio del format dell’Europeo itinerante, come ha ben spiegato il numero uno della Federazione. Lo scenario peggiore – come precisa Calcio e finanza – prevede l’organizzazione del torneo da parte di un unico paese con l’utilizzo di quattro sedi diverse. In questo caso la favorita pare sia l’Inghilterra con Wembley come stadio principale, visto che l’impianto inaugurato nel 2007 dovrebbe ospitare già sette partite, incluse le tre partite del girone della nazionale di Southgate, più le semifinali e la finale.

 

 

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide