Seguici su
1606814839090918

Editoriale

Lozano, altro che flop! Chucky corre, segna e si prende il Napoli

Il messicano, dopo un primo anno con poca continuità, ha finalmente messo in luce le sue qualità

Alla fine della scorsa stagione nessuno avrebbe scommesso una lira, anzi un euro, sulla rinascita di Lozano. Tutta l’estate si è solo parlato di una sua cessione e di come potesse fare il Napoli per non svenderlo. Eppure, ieri Chucky ha stregato un San Paolo semi deserto a causa del Covid. Ma, l’urlo dei mille presenti si é sentito come fosse quello dei 50mila delle grandi occasioni. Ecco, proprio l’Atalanta, una squadra che da anni ormai combatte al vertice col Napoli, non è di certo l’ultima arrivata. Questo dà ancora più valore alla prestazione di Lozano che con un uno-due micidiale ha steso la Dea.

Cinque minuti sono bastati al messicano per mettere a segno una doppietta: prima appoggia in rete il pallone dopo un’azione spettacolare del Napoli; poi insacca un destro a giro su cui Sportiello non può nulla. Due gol per Lozano, due perle per riprendersi la fiducia del pubblico napoletano, visto che quella di Gattuso se l’era già ripresa nel ritiro di Castel di Sangro. Ora Chucky è una pedina inamovibile nel nuovo 4-2-3-1 di Ringhio. Il messicano non è solo corsa e gol, ormai lotta su ogni pallone. Pare proprio che la grinta proverbiale del suo allenatore si sia incarnata nel suo spirito. Ormai Lozano è partito, ha spazzato via le critiche, e non vuole fermarsi fino al traguardo finale: diventate uno dei protagonisti del nuovo film azzurro di Aurelio De Laurentiis.

Collaboratore Master in “Giornalismo sportivo”, presso la Gazzetta dello Sport

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Editoriale

rfwbs-slide