Seguici su
1606814839090918

Calciomercato

L’Olympiakos chiama Manolas: si può trattare

Manolas è arrivato nell’estate del 2019 per 36 milioni ed ha un ingaggio di 4,2 milioni annui

Manolas si gode il Ferragosto in barca mentre Giuntoli registra la richiesta dell’Olympiakos che  offre 15 milioni rispetto ai 18 milioni chiesti dal Napoli per Kostas Manolas. La trattativa non appare semplice per l’ingaggio del greco che si aggira oltre i 4 milioni, ma conta molto anche la volontà di Manolas atteso dai suoi tifosi in patria.

Intanto Giuntoli consulta la lista e l’argentino Marcos Senesi,  difensore centrale del Feyenoord sarebbe il profilo giusto. Secondo la GdS il problema resta il costo del cartellino valutato tra i 12 e i 15 milioni. “ Giuntoli ha chiesto il giocatore in prestito,- scrive la GdS – un’ipotesi molto remota, ma lui spera di riuscire a convincere il Feyenoord. Il dirigente, comunque, non è concentrato soltanto sulla difesa. In questi giorni ha ripreso i contatti con il Lille per Reinildo Mandava e con lo Sheffield United per Sander Berge”.

Andasse via, non lascerebbe un gran rimpianto Manolas arrivato nell’estate 2019 per 36 milioni con un contratto a 4,2milioni annui, il che significa – come precisa il cds – un costo di esercizio che oscilla tra i 24 e i 25 milioni lordi d’ingaggio: in una società soffocata – come gran parte – dalla crisi, impaurita dagli effetti che il Covid potrebbe ancora avere, rimuovere dal proprio bilancio una massa di danaro del genere rappresenterebbe ossigeno allo stato puro.  L’Olympiacos è cosciente che bisognerà lottare strenuamente per riuscire ad ottenere uno sconto dai diciotto milioni, che rappresentano la richiesta iniziale del Napoli. Un passo in avanti dei greci, uno indietro di Adl, e l’affare può essere ufficializzato.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Calciomercato

rfwbs-slide