Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Lite Agnelli-Conte, il ruolo della Rai

Le immagini che riprendono la lite tra il Presidente ed il tecnico non hanno il logo Rai: ecco la spiegazione dell’invato Alessandro Antinelli

Le immagini della furibonda lite “a distanza” tra il tecnico dell’Inter Conte ed il Presidente della Juventus Agnelli hanno fatto il giro del mondo. I due sono stati ripresi, al termine della semifinale di ritorno di Coppa Italia in atteggiamenti ben poco professionali. Conte, al termine del primo tempo, ha rivolto un gestaccio (dito medio) alla dirigenza bianconera: “Sono stato insultato ripetutamente”, si è difeso il tecnico salentino. Agnelli, invece, al termine della partita ha urlato epiteti offensivi all’allenatore perdendo il tradizionale aplomb che, in teoria, dovrebbe caratterizzare la società torinese. L’alterco sarebbe proseguito anche negli spogliatoi.

Un particolare è però saltato all’occhio dei giornalisti più attenti. Come ha fatto notare su Twitter il corrispondente di BEin Sports Tancredi Palmeri, manca il logo della Rai nel filmato. Sorge spontanea la domanda: chi può averlo diffuso?

Arriva pronta la replica di Alessandro Antinelli, giornalista Rai inviato per la partita in questione: “Il prodotto è lega calcio non Rai. Tanc [Tancredi Palmeri]. Questa immagine è una isocamera. Una camera dedicata che in diretta è stata tagliata dal regista (non Rai) con uno stacco su Ronaldo. Nessuno di noi poteva averla vista. È una immagine della partita comunque.

Secondo Palmeri, questo non cambia la sostanza dei fatti.

Collaboratore

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide