Seguici su
1606814839090918

In primo piano

L’ex Presidente della Juve Cobolli Gigli: “Non avrei mai preso Ronaldo” e per i 38 scudetti esposti: “Le sentenze vanno accettate”

Giovanni Cobolli Gigli: “Per me gli azzurri sono favoriti all’85% per la vittoria.”

Juve News ha riportato l’intervista che l’ex presidente della Juventus  Giovanni Cobolli Gigli ha concesso a Radio Punto Nuovo, per parlare della situazione attuale in casa bianconera: “Trovo che la multa data alla Juventus sia stata giusta. Sentenze come quella di Juve-Napoli vanno solamente accettate senza farsi rodere il fegato sul passato perchè è inutile. Un presidente come Gravina dovrebbe domandarsi dove ha sbagliato. Sandulli poi ne ha dette di tante sulla Juve. Allo stesso tempo De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni non del livello di un personaggio come lui. Dare del pirla a Pirlo o parlare di una telefonata privata a Draghi non sono stati gesti all’altezza del nobiluomo che è. L’ho sempre apprezzato per i suoi contenuti, è un uomo con gli attributi. L’ho meno apprezzato, invece, in quei momenti in cui ci mandava tutti a quel paese! Ma rimane un uomo in gamba con un’ottima gestione, non gli si può dire nulla.

Supercoppa Italiana? Il Napoli arriva da un grande incontro contro una squadra debole, mentre la Juve arriva dopo una pessima partita contro una squadra debole. Per me gli azzurri sono favoriti all’85% per la vittoria. Pirlo? Mi convince come allenatore, ha ristabilito l’ambiente Juventus che era mancato in passato. Ha idee giuste. Certo, avrà anche le sue responsabilità, ma io come presidente non avrei mai preso Cristiano Ronaldo. Dover pagare un calciatore 50 milioni all’anno non mi sembra una grande mossa, anche perchè non ci sono degli sceicchi alle spalle. Dybala? Devo dire che mi hanno confortato molto le parole che Platini ha speso nei suoi confronti. Personalmente non lo venderei come ha cercato invece di fare Paratici negli ultimi due anni.

38 scudetti esposti? Le sentenze vanno accettate. Sono atteggiamenti anche superflui”.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide