Seguici su
1606814839090918

Europa League

Leicester City-Napoli 2-2, la pagella degli azzurri

Con un’ottima prestazione collettiva il Napoli conquista un buon pareggio sul campo del Leicester City. Un favoloso Osimhen segna i due gol della rimonta. Spalletti elogia Ounas, Politano e Petagna entrati nella ripresa.

Leicester City-Napoli 2-2, la pagella degli azzurri

La pagella degli azzurriLeicester-Napoli 2-2, la pagella degli azzurri

Con un’ottima prestazione collettiva il Napoli conquista un buon pareggio sul campo del Leicester City. Un favoloso Osimhen segna i due gol della rimonta. Spalletti elogia Ounas, Politano e Petagna entrati nella ripresa.

 

DIFESA

Ospina 6 – Non ha grosse responsabilità su entrambi i gol. Salva la porta con un ottimo intervento in uscita dopo pochi minuti dall’inizio. Da brividi un rinvio corto con i piedi che finisce ad un avversario a pochi metri dal limite dell’area.

Malcuit 6 – Il 6 è chiaramente “politico” per la prestazione complessiva della squadra. Se la cava benino in un paio di recuperi a difesa scoperta e per un bel cross servito a Lozano, per il resto diversi errori commessi in entrambe le fasi. (84° Juan Jesus sv).

Rrahmani 6,5 – Gioca una buona partita, restando sempre concentrato e attento nella marcatura. Spende un paio di intelligenti falli tattici per bloccare un paio di pericolose ripartenze. Sfiora anche il gol con un bel colpo di testa.

Koulibaly 6 – Che non sia in grandissima serata lo si capisce quando sbaglia il lancio per Malcuit, errore da cui parte il primo gol degli inglesi. Ma il suo lo fa, anche se in diverse occasioni dà la sensazione di non essere al top della concentrazione. È risolutivo in un paio di azioni molto pericolose e costruisce bene il gioco da dietro.

Di Lorenzo 6 – Mezzo voto in più perché ha l’attenuante di giocare fuori ruolo. Fa benino in entrambe le fasi mettendoci il solito impegno, ma compie due errori piuttosto gravi: non chiude come dovrebbe su Perez in occasione del primo gol e sbaglia in uscita consentendo agli avversari di segnare la rete del 2-0.

CENTROCAMPO

Fabian Ruiz 6 – Un po’ sotto tono rispetto alla partita con la Juve. Troppo lento nel far girare palla, soffre la pressione degli avversari che in più di un’occasione gli portano via il pallone. Comunque è sempre nel vivo del gioco e, seppur con risultati alterni, è tra i pochi che tenta di verticalizzare il gioco. È uno dei protagonisti dell’azione da cui nasce il primo splendido gol di Osimhen.

Anguissa 7 – Dopo l’ottimo debutto in Serie A con la Juve, sciorina un’altra prestazione di buon livello con la quale conferma l’alta qualità e potenzialitàdi cui è dotato. È sempre pronto a chiudere in ogni zona del campo per poi servire palla ai compagni o andando da solo in percussione costringendo spesso al fallo gli avversari. (84° Petagna 6,5 – Gioca solo una manciata di minuti, ma gli bastano per dimostrare al mister di non essersi sbagliato nel bloccare la sua cessione. Aiuta i compagni a portare a casa un risultato importante).

ATTACCO

Lozano 6 – Non è ancora al massimo della condizione fisica, ma il suo lo fa giocando una gara sufficiente. In più di un’occasione gli avversari devono ricorrere al fallo per fermarlo. Sfiora il gol colpendo di testa su cross di Malcuit, ma Schmeichel è bravo a respingere. (63° Politano 6,5 – porta in campo velocità e imprevedibilità, due armi che mandano all’aria i piani difensivi degli inglesi. Splendido il cross per la testa di Osimhen che ringrazia e la butta dentro).

Zielinski 6 – Vale la stessa premessa fatta per Malcuit, il 6 è “politico” per la prestazione collettiva della squadra. Non gioca male, anzi, fa quasi tutto bene, ma viene puntualmente meno nell’ultimo tocco. Sbaglia il gol a un metro dalla porta calciando male un perfetto assist di Osimhen. (63° Elmas 6 – Entra e aiuta i compagni nella difficile rimonta giocando finalmente semplice e senza strafare).

Insigne 6,5 – Mezzo voto in più se lo merita per alcuni importanti recuperi difensivi fin dentro l’area con i quali dà l’esempio ai compagni in una partita messasi subito in salita. Non è molto pericoloso in attacco, anche se nel primo tempo sfiora il gol con un bel tiro che lambisce il palo. (74°Ounas 7 – Entra subito in partita annichilendo gli avversari con la sua velocità e con dribbling ubriacanti. Le sue giocate danno fiducia a i compagni nello straordinario forcing finale).

Osimhen 8,5 – Prestazione straordinaria che gli vale la palma di migliore in campo. Nel primo tempo sono impressionanti alcuni scatti con i quali brucia in velocità i difensori che provano a fermarlo. Manca il gol in un paio di occasioni ma è sempre lì come un falco pronto ad avventarsi su ogni palla. Offre uno splendido assist a Zielinski che sbaglia da un metro. Nella ripresa continua con lo stesso ritmo dimostrando di essere un’autentica forza della natura e regala il meritatissimo pareggio al Napoli con due gol fantastici. Il primo superando con un pallonetto il gigante Schmeichel, il secondo colpendo alla perfezione di testa un bel cross di Politano, spedendo la palla all’incrocio dei pali. Chapeau!

Numeri e statistiche del match

LEGGI ANCHE

Leicester – Napoli 2 – 2, quando il coltello tra i denti si chiama carattere

 

Grafico, vignettista

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in Europa League

rfwbs-slide