Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Lega Pro: giornata nera per le campane

Tra le campane soltanto la Paganese e la Casertana vincono

Nona giornata di campionato:  dure sconfitte per le campane in Lega Pro. Uniche a vincere sono la Paganese e la Casertana con una partita accesissima.

Cavese – Ternana 0-5

Durissima sconfitta in casa per la Cavese. Dopo i 5 goal contro il Catanzaro la Ternana torna a segnare 5 reti al Lamberti. Al minuto 5’ il rigore di Falletti sblocca subito il risultato. La ripresa inizia subito con una doppietta di Vantaggiato al 49’ e 52’. Al 64’ arriva poi il gol di Proietti. La battuta finale arriva al 76esimo con Furlan. La partita non è mai stata ferma, neanche per un minuto. La pesante sconfitta ha indotto il tecnico Giacomo Modica a dare la dimissione. A fronte di una sola vittoria e due pareggi in 9 partite, la Cavese rimane terzultima in classifica mentre la Ternana è prima in classifica con 21 punti. Ammoniti: Marzupio, Vantaggiato, Palumbo.

Avellino – Catanzaro 1-3

Dopo il trauma del cinque a zero con la Ternana, il Catanzaro rimonta in trasferta contro l’Avellino recuperando punti utili per la posizione in classifica rendendo la posizione stabile. Lo sblocco di partita arriva solo al 32esimo minuto con Giuseppe Fella. La rimonta inizia agli sgoccioli del primo tempo con un goal di Di Massimo al 42esimo. Nel secondo tempo Di Piazza rispondere al vantaggio irpino portando in avanti la squadra di Calabro. Nella ripresa i biancoverdi perdono Miceli e finiscono la partita in 10. Per le aquile è la prima vittoria esterna del campionato.

Viterbese – Paganese 0 – 1

La Paganese trova invece la vittoria con un rigore di Giuseppe Guadagni, classe 2001, unico attaccante superstite per Alessandro Erra causa Covid. Una partita combattuta dalla Paganese ma che si sono ritrovati una Viterbese che ha cercato la rete fino all’ultimo minuto.

Bari – Juve Stabia 2 – 0

Anche la Juve Stabia perde in trasferta. Gli uomini di Autieri dopo un buon avvio passano in vantaggio con un goal su punizione di Montalto. Il match continua con buone azioni delle vespe che non trovano il goal del pareggio. Antenucci con un sinistro dalla distanza porta la doppietta al Bari poco prima della fine del primo tempo. La ripresa vede la Juve Stabia protagonista, e con due miracoli di Tomei, ma questo non basta per cambiare il risultato. Ammoniti: Ciofani, Maita, Garattoni, De Risio

Turris – Potenza 0 – 2

Una giornata di campionato durissima in quanto anche la Turris trova una sconfitta. Il Potenza trova la vittoria con una doppietta di Cianci. Una partita siglata in venti minuti tra 56esimo e 76esimo. Al 56esimo il primo goal mentre il secondo arriva su calcio di rigore. Seconda vittoria stagionale per la squadra rossonera mentre è una battuta d’arresto totalmente inaspettato per la Turris. Ammoniti: Romano, Di Nuzio, Boldor, Coppola, Spedalieri

Virtus Francavilla – Casertana 1 – 3

L’altra squadra campana a portare a casa la vittoria è la Casertana. Dopo l’istanza presentata dalla società Virtus Francavilla, la Lega Pro ha disposto il calcio d’inizio alle 21 della gara contro la Casertana. Tre punti fondamentali, tre goal stupendi e un calcio da serie A. A sbloccare la gara ci pensa Luigi Carillo al 22′. Ben presto arriva il raddoppia di Cuppone al 52′. Al 16esimo del secondo tempo arriva la squalifica di Buschiazzo per doppia ammonizione che porta al Francavilla un rigore. Sul dischetto Perez che però sbaglia. Al 69esimo la porta del Francavilla si gonfia con un bolide firmato Simone Icardi. Palla dai 20 metri lanciata con un preciso diagonale che va ad insaccarsi alle spalle di Crispino. Al 76′ Luca Sparandeo accorcia le distanze che conclude con una defilata ma ormai è troppo tardi per i padroni di casa. I tre punti li prende la Casertana. Ammoniti: Smanovic, Buschiazzo, Cuppone, Caporale

Rachele Madonna

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide