Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Le prime avversarie del Napoli; alla scoperta del Verona

I tifosi contestano il presidente Setti di indebolire la squadra rispetto alla scorsa stagione, dove si è sfiorata la zona Europa League,

Poco più di un mese e sarà dato il via al Campionato 2022/23: Verona, Monza, Fiorentina e Lecce le prime quattro avversarie da affrontare ad agosto e con il calcio mercato ancora aperto. Oggi conosciamo il Verona.

Griglia di partenza

Inizierà da Verona il campionato del Napoli:  trasferta ostica per tanti ma non per Spalletti che in conferenza stampa ha dichiarato: “Cambia poco, per il livello di calcio che vogliamo andare a giocare, per il livello che vogliamo avere. Se pensiamo che possa turbarci una trasferta come quella a Verona si parte male, si danno notizie sbagliate ai calciatori. Ci prepareremo al meglio, metteremo tutta la forza”.

Ma chi è il Verona di mister Cioffi il primo avversario del Napoli?

Gli scaligeri, piazzatisi al nono posto in campionato, sperano di ripetere l’ottimo campionato dello scorso anno. Gli allenamenti in preparazione alla nuova stagione si stanno svolgendo a Primiero nel Trentino; la guida tecnica è stata affidata a Gabriele Cioffi che succede ad Igor Tudor emigrato a Marsiglia. Il tecnico, dopo aver portato i friulani alla salvezza, proverà a confermare quanto di buono fatto l’anno scorso ad Udine. Il mercato è ancora un cantiere aperto e tra i tifosi serpeggiano malumore e perplessità per le notizie che circolano tra i media sul mercato in uscita. I tifosi contestano il presidente Setti di indebolire la squadra rispetto alla scorsa stagione, dove si è sfiorata la zona Europa League, e quindi ora temono nel veder cambiare gli obiettivi della società. Uno dei giocatori a cui i tifosi sono legati è senza dubbio il “Cholito” Simeone, riscattato dal Verona e in odore di cessione che è in attesa dell’offerta giusta con  il Siviglia  in pressing. Due giocatori hanno salutato Verona, Nicolò Casale e Matteo Cancellieri, entrambi ceduti alla Lazio. In entrata, l’acquisto più importante è stato Milan Djuric, l’ex attaccante della Salernitana proverà a non far rimpiangere chi l’ha preceduto. Mister Cioffi intervistato dalla Gazzetta dello Sport non mostra preoccupazione per l’inizio del nuovo campionato: “Allenerò chi c’è, ma non vuol dire che sono schiavo degli eventi. Ho dato le mie idee alla società, arriveranno giocatori affamati. Do fiducia a chi tiene la squadra in A da anni”.

Collaboratore - Laurea in Teologia

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide