Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Le dimissioni di Vigorito: ” Presidè, ci ripensi”

Vigorito lascia dopo aver guidato il Benevento per 16 anni

Da quando ieri pomeriggio il Presidente Oreste Vigorito ha annunciato le sue dimissioni, consegnando nelle mani del sindaco Mastella  il titolo sportivo del Benevento Calcio,  è cominciato un tam tam spontaneo in città e sui social in cui i tifosi stanno cercando di dimostrare vicinanza, amore e solidarietà verso il Patron giallorosso. Lo riporta il sito Tutto Benevento calcio che spiega l’atmosfera sureale che si vive in città.  E’ evidente che la maggior parte dei tifosi è nettamente in disaccordo con lo striscione che ieri era stato affisso davanti allo stadio a firma “Zona D’ombra” e che comunque era stato prontamente rimosso e che sembra essere stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso e fatto prendere la decisione delle dimissioni al Presidente.

I tifosi in queste ore stanno gridando a gran voce e con tutti i mezzi possibili il loro amore verso il loro Presidente e sembra che in molti si stiano organizzando per darsi appuntamento nei prossimi giorni e manifestare presumibilmente davanti allo stadio per provare a far cambiare idea a Vigorito.

Come testata, (Tutto Benevento)  nel nostro piccolo, vogliamo provare ad amplificare ancora di più la loro voce e quindi proveremo a tenere aperto questo articolo speciale ad oltranza e comunque fin quando non sarà certo al 100% che il Presidente non torni sui suoi passi come spera il 99% della città.

D’altronde non si può dare ragione ad una sparuta frangia ostile, la stessa che sta rischiando di far terminare in malo modo il sogno di un’intera provincia e l’amore viscerale e non comune che si era creato in tutti questi anni tra i tifosi giallorossi e il Presidente e la famiglia Vigorito.

ECCO ALCUNI MESSAGGI SOCIAL

“Per tutti quelli che…..solo la maglia,oltre la categoria,tornateci voi che la pensate cosi agli anni bui dei campi impolverati della D o della C allo stadio,mi spiace ma io non ci sto a tornare indietro a quegli anni di merda,quindi spero che o Vigorito ci ripensi o qualcuno di buon cuore prenda la societa’ e ci iscriva in B”

“Manco a farlo a posta, oggi il cielo “piange”. Presidé ci ripensi”

“Ho forse l’ impressione che Vigorito si sia rotto le scatole, ai Beneventani non sono bastate tutte le sponsorizzazioni che ha fatto negli anni ad altri sport, non è piaciuto che il nome della Strega è gioioso sulla bocca dei bambini napoletani che giocano al Centro Caravaggio, centro che è stato costretto a fare a Napoli perché a Benevento non hanno voluto, non sono bastati l’ Ant-Stadio, l’ Avellola, il Vigorito piccolo gioiellino, no nun cemm’ abbuffat, ora tutti felici, zeru Cinema, zeru Teatro, zeru calcio, assafa’, troppo divertimento”

“Sono beneventana da generazioni l’ho sempre sostenuto e ora ancora di più i beneventani sono un popolo di invidiosi che vive di apparenze e l’unica cosa buona che sa fare è criticare senza sapere ne se e ne ma, tutto va distrutto in questa città per poi andare da qualche altra parte a prenderci quello che avevamo in casa, che schifezz”

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide