Seguici su
1606814839090918

In primo piano

Le decisioni del Giudice Sportivo

Per Victor Osimhen 2000 euro di ammenda”per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria”) e 3000 euro al Napoli per un fischietto che disturbava il regolare svolgimento della gara,

Mourinho temeva che il gesto volgare di Zaniolo potesse tradursi in squalifica, ma così non è stato.  Al centrocampista della Roma è stata data una ammenda da 10mila euro con questa motivazione:  “Ammenda da 10mila euro per Zaniolo per avere, al termine  gara, uscendo dal terreno di giuoco. rivolto ai sostenitori della squadra avversaria un gesto di sfida e volgare, infrazione rilevata dai collaboratori della Procura Federale”.

Un solo giocatore risulta invece squalificato ed è Djidji, del Torino che, nella gara di ieri sera contro il Venezia, è stato espulso per”doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario”, sanzione che terrà out il difensore nel derby contro la Juventus. Ammonizione con ammenda di 1.500 euro a Toloi dell’Atalanta, per proteste nei confronti degli ufficiali di gara, sanzione aggravata perché capitano della squadra.

E’ invece di 2.000 euro l’ammenda (con ammonizione) inflitta a Victor Osimhen (“per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria”): oltre all’attaccante, multato anche il Napoli di 3.000 euro “per avere suoi sostenitori all’11′ del secondo tempo, utilizzato un fischietto che disturbava il regolare svolgimento della gara, costringendo l’Arbitro a far effettuare l’annuncio di rito”; 2.000 euro all’Inter “per avere suoi sostenitori al 33′ e al 36′ del secondo tempo, indirizzato un coro offensivo nei confronti dell’allenatore della squadra avversaria”, in occasione della sfida con l’Atalanta di Gasperini.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Da leggere

Altri in In primo piano

rfwbs-slide